GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Libri

– Internet – Vincere i tornei di poker una mano alla volta

Scritto da
20/05/2013 13:18

9.588


Jon Van Fleet, Eric Lynch e Jon Turner sono tornati, con il terzo volume del loro libro che nella traduzione italiana si intitola “ Internet – Vincere i tornei di poker una mano alla volta“.

Non è scontato, nel 2013, trovare libri di poker che siano davvero capaci di trasmettere una conoscenza superiore, in grado di farvi fare la differenza, ma questa (così come i due volumi precedenti) è indubbiamente una lettura obbligata per chiunque giochi tornei.

Gli autori sono infatti una garanzia, giocatori che da anni continuano a vincere nonostante il livello medio diventi sempre più alto, a maggior ragione sulle poker room internazionali dove sono abituati a giocare.

Come già sa chi ha avuto modo di leggere i suoi predecessori, “Vincere i tornei di poker una mano alla volta” è una “serie” che si fonda su una filosofia ben precisa: non esiste migliore scuola della pratica.

Non a caso gli autori, per analizzare i vari concetti teorici avanzati che propongono, muovono i passi da cinquanta diverse mani, giocate da loro stessi in diversi tornei di poker online, come il titolo stesso suggerisce.

Grazie a queste, toccano numerosi temi, la cui comprensione è indispensabile per avere successo nel lungo periodo in questa disciplina: da come variare la propria strategia a seconda della profondità del proprio stack alle imprescindibili considerazioni legate al payout e dunque all’ICM, per non parlare degli accorgimenti da adottare al tavolo finale.

Pubblicato in italiano dalla DGS3 e disponibile al prezzo di 30 €, “– Internet – Vincere i tornei di poker una mano alla volta” diventa una scelta tanto naturale quanto imprescindibile, per chi ha già letto i primi due volumi ed a maggior ragione per chi ancora deve cominciare a farlo.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento