GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PokerStars Championship Bahamas Main Event: Martiradonna e Treccarichi al Day 2

Sono 470 gli iscritti al Day 1B del PokerStars Championship Bahamas Main Event: al termine degli 8 livelli di gioco passano il taglio due italiani, Mariano Martiradonna e Walter Treccarichi. Comanda Juvanvic, bene Aaron Paul.

Scritto da
10/01/2017 08:11

906


Anche il Day 1B del PokerStars Championship Bahamas è consegnato alla storia, quando al termine degli otto livelli da 75 minuti ciascuno il tournament director ha chiesto ai sopravvissuti di imbustare i propri stack.

Tra i player che rivedremo in gara oggi, per la prima delle giornate ‘riunite’, ci sono anche due azzurri: Mariano Martiradonna e Walter Treccarichi, che si uniranno a Mustapha Kanit – unico italiano passato a fine Day 1A.

PokerStars Championship Bahamas Walter Treccarichi

Walter Treccarichi (photo courtesy of Neil Stoddart)

PokerStars Championship Bahamas in agrodolce per gli italiani

Se nel Day 1A erano stati soltanto tre gli azzurri iscritti (leggi QUI il nostro report), ieri la pattuglia battente bandiera tricolore è stata decisamente più nutrita. Eppure, come detto, solo Martiradonna (ben 151.800 chip per lui e 7° posto nel count) e Treccarichi (43.000) sono riusciti a rimanere aggrappati al Main Event del PokerStars Championship Bahamas.

Ci hanno provato, ma senza grandi soddisfazioni, Dario Sammartino, Pasquale Grimaldi, Giulio Mascolo e Fiodor Martino. Per tutti loro il torneo da $5.000 di buy-in finisce qui, perché sebbene le iscrizioni terminino all’inizio del Day 2, naturalmente come da tradizione non è previsto il re-entry.

Si rivede Aaron Paul

Aaron Paul

Aaron Paul (photo courtesy of Neil Stoddart)

Tra i 470 iscritti al Day 1B (per un totale di 699, contro i 928 dell’anno scorso) nonché tra i 238 superstiti c’è anche l’attore Aaron Paul, grande appassionato di poker e protagonista della prima stagione della Global Poker League.

Paul ha chiuso con uno stack di 74.700 chip, frutto in particolare di un piatto grosso vinto contro Chino Rheem. Su board 6 Q 7 5 , Rheem ha puntato 1.675 chip ed ha subito il raise dell’avversario a 4.000.

Dopo il call, Chino è andato direttamente all-in sul river, un 6 , ed è stato chiamato istantaneamente da Aaron Paul con Q Q . Rheem ha sbuffato mostrando 8 4 e concedendo all’attore di Breaking Bad una buona fetta dei suoi gettoni.

PokerStars Championship Bahamas: la top ten dopo il Day 1B

Il più bravo ieri è stato però l’americano James Juvancic, volato addirittura a 271.800 gettoni. Dietro di lui Andrew Ryan con 224.300, mentre oltre a Martiradonna si segnalano nella top ten anche Felipe Ramos (156.800) e Valentin Messina (139.900).

Semaforo verde anche per Max Lykov (137.300), Mohsin Charania (134.600), Jean Montury (124.000), Eugene Katchalov (111.200), Mukul Pahuja (107.500) e Sam Chartier (107.200). Nulla di fatto invece per Jennifer Tilly, Liv Boeree, Celina Lin, Jason Wheeler e Anthony Zinno.

Ecco la top ten del chip count del PokerStars Championship Bahamas Main Event a fine Day 1B:

  1. James Juvancic 271.800
  2. Andrew Ryan 224.300
  3. Jan Kralik 164.900
  4. Benny Chen 162.500
  5. Mattias Priolo 160.800
  6. Felipe Ramos 156.800
  7. Mariano Martiradonna 151.800
  8. Steven Kerr 147.800
  9. Erling Voje 140.800
  10. Valentin Messina 139.900

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento