GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Scommesse

Las Vegas SuperContest, le WSOP del betting: ‘pops2008’ vince oltre $900.000!

Un barista di 32 anni ha fatto suo il Westgate Las Vegas SuperContest, il più ricco torneo di betting al mondo dedicato al football americano. L’evento ha attirato ben 1.854 entry, a fronte di un buy-in di 1.500 dollari.

Scritto da
04/01/2017 11:45

1.134


Se per un giocatore di poker il sogno della vita è vincere il Main Event WSOP, per un amante del betting e del football americano non c’è soddisfazione più grande che trionfare nel Westgate Las Vegas SuperContest.

Stiamo parlando di un vero e proprio torneo dove per vincere occorre indovinare quanti più pronostici possibili sulle partite della NFL: per ogni pronostico con handicap giusto si ottiene un punto, mentre per ogni pareggio se ne ottiene mezzo.

Las Vegas SuperContest

Il vincitore della penultima stagione del SuperContest si portò a casa $914.000

Las Vegas SuperContest, un primo premio da $895.482!

Dal 2010 a oggi, il Westgate Las Vegas SuperContest è cresciuto tantissimo: se nella prima edizione furono 345 le entry, quest’anno sono state addirittura 1.854. Il buy-in è di $1.500 e ogni giocatore può effettuare due entry.

A portarsi a casa l’ultima edizione è stato Damon G. (il cognome verrà svelato soltanto alla consegna dell’assegno), che con il nickname ‘pops2008’ ha sbaragliato la concorrenza ottenendo un record di 54 pronostici azzeccati, 28 sbagliati e 3 pareggi (65,8% di successo) nelle 17 settimane di durata del torneo – cioè la regular season della NFL.

Il buon ‘pops2008’ ha ottenuto non solo gli $895.482 del primo premio, ma anche $10.000 per aver splittato un mini-contest della durata di 3 settimane (le ultime del torneo) dove ha azzeccato 13 pronostici su 15, oltre a $2.217 per un 40° posto con la sua seconda entry, ‘pops3284’. In totale, Damon si è portato a casa $907.699.

Barista batte squali

Damon G., tra l’altro, non è un bettor professionista, come tanti dei partecipanti al Las Vegas SuperContest: è un semplice barista di Starbucks, seppur con la passione per le scommesse e per il football americano.

In un’intervista a ESPN, Damon ha dichiarato che aveva già partecipato tre volte al torneo, anche se con una sola entry, senza mai superare il 50% di pronostici azzeccati. Quest’anno la decisione di schierarsi con due entry: “Ho risparmiato e fatto qualche sacrificio. Ho lavorato duro e mi sono fatto trovare pronto per la stagione del football”, ha affermato.

Il rush finale

Quella di Damon G. è una storia davvero da film. Soltanto all’approcciarsi della Week 12, il barista si è trovato nella Top 50 che garantiva un piazzamento a premio. Con uno dei suoi account si trovava a 3,5 partite dalla vetta, mentre con l’altro era a 5,5 partite di distanza.

La Week 15 è stata quella della svolta: con un 5-0 con ‘pops2008’ e un 4-0-1 con ‘pops3284’ ha raggiunto l’8° posto provvisorio. Prima della settimana decisiva, la Week 17, Damon era 4° con entrambe le sue entry.

Qui ha optato per una strategia completamente opposta: in quella che avrebbe dovuto essere la sua entry principale ha giocato i 5 risultati secondo lui più probabili, pronosticando l’esatto contrario nell’altra entry. Risultato: 5 pronostici giusti su 5… ma nell’entry secondaria e primo posto finale: “Non sono mai stato così felice di sbagliarmi in vita mia”, ha affermato a ESPN.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento