GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Iron · Sit & Go

Passaggio agli Heads-up sitngo (4° parte)

Scritto da
16/03/2011 08:13

7.444


Proseguiamo con la traduzione della guida strategica agli heads-up sitngo, realizzata del giocatore “Seeking Perdition“, occupandoci ancora dell’azione pre-flop.

“La size standard per aprire sarebbe di 3x all’inizio della partita, per poi passare ad un min-raise con stack di 30-45 big blind oppure, in alternativa, fare 2,5x con questi stack e passare a 2x quando si scende sotto i 20 bb mixando con limp e shove.

Benchè fare 3x sia di solito preferibile all’inizio di un heads-up sitngo contro la maggior parte degli avversari (50-70 bb), nei confronti di qualcuno che 3-betta molto e/o non flat-calla abbastanza spesso potrebbe essere meglio min-raisare, specialmente se non aggiusta i propri range alla size delle vostre puntate.

Se non vi aspettate che l’oppo faccia call, rilanciare maggiormente per giocarvi i piatti più grossi IP sarà meno rilevante. Il min-raise vi darà un maggior SPR ed aumenterà il vostro vantaggio di posizione. Con uno Stack-to-pot ratio più alto da IP, potrete adattarvi meglio alle 3-bet sia 4-bettando in bluff e sia chiamando con le mani non premium che giocano bene post-flop.

Il min-raising tornerà utile anche contro coloro che difendono spesso, anche se non 3-bettano tanto, semplicemente per il fatto di mantenere voi l’iniziativa. Ciò varrà soprattuto se l’opponent non folda abbastanza alle c-bet da essere exploitabile, se non è molto prevedibile e se in generale vi rende la vita difficile durante la partita. In questo caso, vi converrà rinunciare a gonfiare il pot pre-flop ad ogni occasione ma piuttosto a cercare di ottenere un vantaggio giocando più piatti in posizione e con un SPR più alto, il che vi darà la possibilità di pot-controllare meglio, callare, sbarrellare e rispondere adeguatamente all’avversario, dandogli al contempo meno incentivi (o comunque con un a ricompensa minore) a bluffare.

Anche i raise con size exploitabile (ossia di entità più grande con le mani migliori e più bassa con quelle weak) sono accetabili contro gli avversari scarsi che non si adattano per niente o che comunque non lo fanno abbastanza, a patto che manteniate i range per i due gruppi abbastanza wide ad esempio min-raisando tutte le trash hand e facendo invece 3x con le coppie, i buoni suited connectors, i 1-gappers e le broadway.

Questa azione risulterà efficace anche contro un giocatore che può capire cosa state facendo ma in pratica non farà nulla per rispondere di conseguenza. Quindi, il suo calling-range non cambierà per le vostre aperture 3x con le mani migliori e né tantomeno modificherà di molto la sua frequenza di call/3bet contro i vostri 2x anche se foldate tutto il vostro range di min-raise dopo un suo controrilancio. Questo capita perche alcuni avversari, soprattutto quelli meno pratici degli heads-up sitngo, non capiscono quanto wide possono difendere contro un min-raise e gli è stato insegnato di non callare con le trash hand perché si tratta di una giocata errata.” (continua)

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento