Gioco legale e responsabile

Come pensano i Pro

Chris Moorman: tre regole d’oro per massimizzare il profit nelle serie di tornei online

Le serie di tornei di poker online sono sempre più diffuse: chi meglio di Chris Moorman per dare alcuni consigli su come giocarle al meglio? Il recordman di Triple Crown individua alcuni dettagli che possono spostare sensibilmente il profit a nostro vantaggio.

Scritto da
21/09/2017 15:30

4.475


Chris Moorman è uno dei giocatori più vincenti nella storia degli MTT online, nonché il recordman di Triple Crown: per ben 25 volte, infatti, è riuscito a vincere tre tornei di poker online di una certa importanza nel giro di una settimana.

Un’impresa che anche al giorno d’oggi, con la tendenza a raggruppare gli eventi in festival del poker – le ormai famosissime series – rimane comunque molto difficile da compiere. Lo stesso ‘moorman’ ci spiega come aumentare le nostre chance, se non di emularlo quantomeno di massimizzare il nostro profit proprio in questo genere di kermesse.

 

Chris Moorman

Chris Moorman

 

Chris Moorman Rule #1: prendersi dei giorni di pausa

Eventi come le World Championship of Online Poker di PokerStars.com, tanto per citare la serie di tornei più famosa (e in corso in questo periodo), possono durare anche dieci o quindici giorni di fila.

Rimanere concentrati per tante ore, ogni giorno, non è facile e può portare a compromettere la capacità di giudizio. Ecco perché Chris Moorman è favorevole a prendersi un po’ di riposo di tanto in tanto.

“Cerco di identificare uno o due giorni durante la serie, in cui ci sono tornei che non mi interessano molto, e li identifico come giorni di pausa. Così ogni volta che gioco sono entusiasta di farlo, invece di avere timore se la serie non sta andando bene, cosa che può succedere facilmente vista la varianza tipica dei tornei di poker”.

Chris Moorman Rule #2: concentrarsi sul gioco, non sui risultati

Proprio la varianza spesso porta i giocatori a perdere colpi che avrebbero dovuto vincere, e viceversa. Ecco perché secondo Moorman occorre sforzarsi di concentrarsi sulle proprie giocate e non si risultati.

“Cerco di separare il modo in cui valuto la mia performance in una sessione e il risultato della stessa. Se sono felice di come ho giocato, allora so che i risultati arriveranno, perché sono molto onesto con me stesso e spesso troppo duro, rispetto a quei giocatori che maledicono la sorte senza capire che stanno commettendo grossi errori.

Chris Moorman Rule #3: dormire bene

Quando ci sono serie di tornei importanti, spesso gli eventi finiscono a notte fonda, per più giorni consecutivi. Dormire poco, secondo Chris Moorman, è uno degli errori più gravi che un giocatore possa commettere nel proprio stile di vita.

Dormire è importante! Facevo sessioni di gioco dopo poche ore di sonno in passato, ma ora che sono più maturo e più sensibile conosco l’importanza di essere al top mentalmente e fisicamente: ti può dare quel 5-10% in più che ti serve per chiudere una deep run.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento