Gioco legale e responsabile

Come pensano i Pro

Quando l’overbet poteva essere una gran scelta, ma sbagliamo la street. I consigli di Parker “tonkaaaap” Talbot

L'overbet è una di quelle azioni nel poker moderno che va valutata nei minimi particolari, anche perchè non convenzionale e facilmente exploitabile

Scritto da
15/10/2020 14:12

1.552


Overbet

L’overbet di Talbot

Overbet

In questa mano, ho provato a sperimentare una overbet al turn. La mano è stata giocata durante il $ 530 Bounty Builder High Roller su 888poker. 

Guardando indietro, penso che overbettare al turn sia stato probabilmente un errore in questa mano. In realtà, l’overbet non era una cattiva idea, ma probabilmente la chiave non era la strada su cui provarlo. 

La mano 

Era il livello 18 (1.800 / 3.600 / 360) ed eravamo tutti per lo più molto profondi. Avevo 420.000 sul bottone e villain aveva quasi 285.000 a inizio colpo.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

L’azione è arrivata su di me quando ho rilanciato a 2.2x BB con q 8 , e il mio avversario da big blind ha chiamato. 

Il flop è stato 9 4 j   e il big blind ha fatto check. Con una overcard, gutshot e un progetto di colore backdoor con queen high, ho c-bettato per il 30 percento del piatto e lui ha chiamato. Roba abbastanza standard.

Il turn è dove il discorso si fa interessante. 

È sceso un 2 , mettendo un terzo quadri sul board e concretizzando un mio  progetto di colore. A questo punto, quando il BB ha fatto check, ho deciso di fare un’overbet di quasi 40.000 – più dei 31.000 circa del pot a questo punto.

Dopo aver parlato con alcuni amici della mano, penso che questa grande puntata al turn non sia stata una genialata. Anche se potrei avere qualche overbets sul terzo quadri, non ho un numero così alto di overbets qui su questa carta. 

Tuttavia, in pratica ho pensato che fosse una mossa decente. Penso che l’overbet applichi molta pressione a qualsiasi tipo di coppia e a tutta un’altra serie di combo come quelle che originano un progetto di scala senza quadri, che dovrebbe sempre passare. Poi, ovviamente, se ha colore o un progetto di colore con un Asso o un Kappa e decide di chiamare, sono ovviamente crushato e questo è il motivo principale per cui non dovrei operare in questa maniera al turn.

Il mio avversario ha finito per chiamare l’overbet in tempi relativamente brevi. Il river ha poi portato un a e ho deciso di puntare circa 72.000 su 110.000 o giù di lì – un po’ meno di due terzi del piatto.

Questa puntata mi sta bene, ma se avessi puntato due terzi del piatto al turn e poi avessi puntato più al river, penso che la cosa avrebbe potuto migliorare sensibilmente. 

Alla fine,  dopo un lungo tank, il mio avversario ha chiamato con k j (una coppia di jack, niente quadri) e ha vinto il piatto.

La conclusioni. L’overbet sulla street sbagliata

Penso che dopo aver overbettato il turn a volte dovrei fare una overbet anche qui al river, potenzialmente polarizzandomi ancora di più e applicando davvero pressione a mani come quelle di cui parlavo in precedenza. 

Il mio pensiero al river era che avrei potuto rappresentare {a -} {k-}, {a -} {q-}, anche {a -} {10-} con un quadri su cui volevo bettare . 

Quindi ho optato per quella size (piatto di due terzi) che può rappresentare mani con una coppia e anche mani di colore nut, invece di fare una puntata eccessiva in cui non avrei mai potuto avere mani di valore più debole.

In quel momento, mentre la giocavo, ho capito che poteva essere, ed è stata, una mano divertente e interessante, anche se alla fine non ho ottenuto il fold, il che è un peccato. Però ha tankato veramente tanto al river, anche se questo non vuol dire niente!

Come ho detto, penso che l’overbet al turn sia stato probabilmente l’errore chiave della mano. Se avessi invertito – facendo una puntata di due terzi al turn e poi overbet al river – sono abbastanza sicuro che quella linea avrebbe avuto più senso (e probabilmente avrebbe funzionato… quasi sempre).

Parker “tonkaaaap” Talbot Per PokerNews

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento