Gioco legale e responsabile

Altra Strategia

Guida Spin & Go, l’ultima lezione: il colpo decisivo e le conclusioni

Scritto da
01/03/2019 17:00

1.241


Nelle scorse lezioni della nostra Guida Spin & Go, abbiamo imparato a capire l’importanza del “rilancio decisivo”.

Esso, oltre che a rappresentare una certa Equity della nostra mano, mette sempre il nostro avversario nella condizione di decidere se sia per lui profittevole giocarsi in quel momento un gran numero di Bui, oppure foldare.

Questo tipo di vantaggio è spesso garantito dalla posizione: quando giochiamo da bottone sarà ovviamente più facile per noi appropriarci di esso.

Ma, purtroppo, le regole impongono che una volta agiamo e una volta rispondiamo alle azioni di Villain.

La strategia di Call da BB

Il Bottone va All In e noi, da Grande Buio, rispondiamo, non ci sono alternative a questo sadico giochino a cui non ci possiamo sottrarre.

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Quando siamo di fronte ad uno stack effettivo inferiore ai 10BB, è quasi certo che stiamo affrontando la fase finale del nostro Spin, per cui niente paura, facciamo le scelte giuste.

Il grafico del range

La prima raccomandazione da fare è quella di comportarci in modo ottimale rispetto al range di push del Bottone. 

Non dobbiamo mai perdere di vista che affronteremo un buon numero di avversari che andranno All In da Bottone nemmeno la metà delle volte rispetto a quanto dovrebbero farlo, mentre altri lo faranno con una percentuale che si avvicina al 100% delle volte.

Il nostro range dovrà tenere conto di queste variabili e il nostro raggio d’azione ne verrà influenzato. Apriamolo o restringiamolo adattandoci al rivale.

Facciamo conto di giocare contro uno specchio, il nostro avversario spinge l’identico range che anche noi spingiamo da BTN:

Azione e reazione

Immaginiamo la sorpresa che questo grafico regalerà a qualcuno di voi, ma ricordate sempre che stiamo parlando di una reazione ottimale ad un range di push sensato. 

La maggior parte dei giocatori ricreativi decideranno di shovare fin troppo largo o fin troppo stretto. 

Quando ci accorgeremo che Villain passerà fin troppo spesso o comincerà a limpare più volte ad un livello di Blinds inadeguato, allora saremo costretti a limitare fortemente il nostro range di chiamata e faremo al contrario se incontreremo avversari dall’atteggiamento opposto. 

Registrati su PokerStars.it e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

Questo ultimo enunciato va considerato in relazione al grafico appena postato: alcune delle mani segnate in rosso perdono molto valore rispetto ad un Bottone passivo, tanto da far risultare la nostra action una chiamata -EV.

Inoltre provate a pensare quanto potremmo guadagnare in termini di BB acquisiti, quando agiremo da bottone utilizzando una strategia aggressiva.

Non facciamoci ingolosire da call marginali e troviamo i punti deboli del nostro avversario quando possiamo affidarci a una buona Fold Equity e a un range accurato.

Conclusione

Il consiglio più importante per questa ultima lezione, ma da seguire in generale per tutta l’opera, è quello di darle credito abbastanza ferreo se state giocando contro una range di avversari tutto sommato accettabile. 

Ma se state affrontando la stragrande maggioranza di players occasionali, come succede spesso ai Micro Limiti, mantenete un atteggiamento più conservativo rispetto a quanto imparato qui. 

Ricordate tutte le nozioni imparate con noi, ma non abbiate timore di contestualizzarle a seconda degli avversari che incontrerete. 

È stata una lunghissima cavalcata che oggi giunge al termine. Vi ringraziamo per averci seguiti fin qui. 

Articolo estratto da PokerStarsschool.com by Pete Clarke

In questa pagina puoi trovare la guida completa

In questa pagina puoi trovare la lezione precedente

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento