GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

casino

Monsignore sottrae $500.000 alla comunità per giocare al casinò

William Dombrow, settantasettenne monsignore di Philadelphia, è stato accusato di aver rubato oltre mezzo milione di dollari alla chiesa cattolica. Negli ultimi nove anni, in questo modo, si è finanziato uno stile di vita brillante e la sua passione per i casinò.

Scritto da
18/04/2017 15:30

2.435


Un monsignore della comunità di Philadelphia rischia fino a 80 anni di carcere per aver sottratto più di mezzo milione di dollari alla chiesa cattolica. William Dombrow, questo il nome dell’alto prelato, ha 77 anni e possiamo dire che da 9 rubava ai poveri per dare… a se stesso.

Secondo quanto riporta Philly.com, il monsignore dovrà rispondere di quattro reati di frode bancaria. Se condannato – scenario praticamente certo – finirà i suoi giorni dietro le sbarre a ripensare a quanto l’amore per il gambling gli sia costato.

monsignore

Villa Saint Joseph è la struttura alla quale il monsignore ha rubato i fondi

Il monsignore: “Scusate, mi vergogno”

Dombrow è una figura religiosa importante nella comunità cattolica di Philadelphia. Era lui, infatti, a gestire una struttura adibita ad accogliere i preti andati ormai in pensione. Un uomo elegante, che spesso indulgeva in cene raffinate, concerti e… tavoli da gioco.

Tutte passioni particolarmente costose, che difficilmente un monsignore può permettersi. E infatti Dombrow i soldi per fare più di una capatina all’Harrah’s Casino di Chester li trovava proprio sottraendoli dal conto bancario dedicato a Villa St. Joseph, il buen retiro dei religiosi in là con l’età.

Uno schema che andava avanti come detto ormai da 9 anni, fino a quando la banca non ha cominciato a sospettare di alcune transazioni fatte da Dombrow, allertando l’Arcidiocesi di Philadelphia.

L’uomo, come raccontano i suoi avvocati, si è già pentito e si è detto “imbarazzato di aver portato cattiva luce all’Arcidiocesi”. Questo però, con tutta probabilità, non gli impedirà di finire in carcere al termine del processo.

Solo l’ultimo di una serie di casi simili

Per quanto particolarmente grave, il caso di questo settantasettente monsignore non è il primo – né presumibilmente l’ultimo – del suo genere. Nel 2014, un prete di Ottawa fu condannato a 10 anni di carcere per aver rubato $130.000 alla chiesa, sempre per finanziare la sua ludopatia.

Un paio d’anni fa, un prete del Massachusetts sottrasse $240.000 per lo stesso motivo. All’uomo andò meglio, visto che subì una condanna di ‘soli’ 5 anni.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento