Gioco legale e responsabile

casino

Taj Mahal, l’incubo è realtà: chiude per sempre il casinò di Rounders

Scritto da
12/10/2016 09:25

3.970


Il Taj Mahal, che fu di proprietà del candidato alla presidenza USA Donald Trump, è il quinto casinò di Atlantic City a cessare le attività dal 2014 ad oggi. Diventò famoso tra i giocatori di poker grazie a ‘Rounders’.

Taj Mahal

Il Taj Mahal

Taj Mahal, addio!

La storia del Trump Taj Mahal Hotel & Casino di Atlantic City si è  interrotta definitivamente ieri, dopo ventisei anni di onorata carriera. La storica sala da giochi del New Jersey, che tra la fine del secolo scorso e l’inizio del nuovo fu il centro di gravità del poker nella East Coast, è la quinta a chiudere i battenti negli ultimi due anni.

Il Taj Mahal era passato dalle mani del candidato Donald Trump a quelle di Carl Ichan nel febbraio del 2016, salvandosi dalla bancarotta. I guai erano cominciati a metà 2014, all’inizio del procedimento di bancarotta, quando i dipendenti persero l’assicurazione sanitaria e i benefit della pensione.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Tre mesi fa, il sindacato Unite Here Local 54, che include più di 1.000 dipendenti del Taj Mahal (tra cuochi, camerieri, portieri e via dicendo) aveva dichiarato sciopero proprio per protestare per i benefit perduti.

Ad agosto, la Tropicana Entertainment – la società di Ichan che gestiva il casinò – annunciò che il Taj Mahal avrebbe chiuso, incolpando proprio lo sciopero per i mancati introiti che hanno condotto a tale decisione.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Lo U.S. Poker Championship e Rounders

Il Taj Mahal è diventato famoso a livello planetario nel 1996, quando ha ospitato lo U.S. Poker Championship, il primo torneo da $10.000 mai giocato nella East Coast, e per anni l’appuntamento più importante degli Stati Uniti – World Series of Poker escluse, naturalmente.

Molti, però, legano il Taj Mahal a Rounders, il film-manifesto dell’intero movimento pokeristico. Qui, infatti, furono girate diverse scene del film.

“Era il posto giusto dove potevi giocare senza violare le regole e dove andare se volevi imparare a giocare meglio a poker, studiando i migliori”, ha dichiarato Brian Koppelman, uno degli autori di Rounders, al The Press of Atlantic City.

Quando Matt ‘Mike McDermott’ Damon spennava i turisti

“Se volevi ripulire qualcuno, potevi andare al Taj Mahal e trovare un sacco di turisti da ripulire”, ha aggiunto Brian Koppelman. Praticamente una auto-citazione, perché una delle scene più famose di Rounders riguarda proprio Mike McDermott, interpretato da Matt Damon, che insieme ai colleghi poker player ‘spazzola’ gli stack dei malcapitati turisti.

Non ci resta che dare l’addio al mitico casinò di Atlantic City, riproponendovi esattamente quella mitica scena. Godetevela in lingua originale!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento