Vai al contenuto

Come diventare un pro di FIFA: l’occasione delle Academy

Se c’è un videogioco amato quasi quanto la controparte ‘reale’, almeno in Italia, quello è sicuramente FIFA. Il simulatore calcistico ogni anno è tra i giochi più venduti, ma a livello di esport non è ancora così sviluppato come altri titoli.

Non che i pro gamer manchino. In Italia, il più famoso è sicuramente Mattia ‘Lonewolf92’ Guarracino, uno dei primi professionisti azzurri in assoluto, legato alla divisione esport della Sampdoria. Ma oggi è davvero possibile diventare pro di FIFA? E in che modo?

 

FIFA Academy esport

 

Ecco a voi le Academy

Dal momento che non esiste ancora un circuito nazionale di una certa importanza – e diffusione mediatica – diventare pro di FIFA semplicemente cercando di farsi notare nelle (poche) competizioni live oppure online non è certo facile.

E allora il modo migliore per tentare questa carriera è rivolgersi alle cosiddette academy. Per noi che mastichiamo poker, il concetto è simile alle scuole di coaching: si fa richiesta per entrarci, vengono valutati i requisiti, ci si allena e si gioca cercando di far emergere le proprie qualità e di migliorarle il più possibile.

Empoli eSports Academy, la prima accademia di FIFA in Italia

In Italia, l’Empoli è stato uno dei primi club (tra Serie A e Serie B) ad aprire le porte agli esport. Qualche mese fa, il club toscano ha aperto anche la sua eSports Academy, alla quale chiunque può fare richiesta d’accesso.

Basta compilare un modulo: ogni candidatura verrà vagliata con attenzione. Entrare nell’Academy significa cominciare un percorso educativo e formativo, con la possibilità di strappare un contratto con l’Empoli, grazie al quale partecipare ai tornei con la maglia del club toscano.

Niente male, vero?

Bonus immediato di 20€ su Lottomatica, per Poker Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER20!

For F1FA Sake

Non che negli altri paesi europei stiano a guardare. A settembre, in Inghilterra è stata lanciata una nuova accademia di FIFA, nonché agenzia di scouting, denominata For F1FA Sake: l’obiettivo dichiarato è quello di “scoprire talenti di FIFA e aiutarli a raggiungere il proprio potenziale, facendo crescere nel contempo la scena esport e incoraggiando brand globali a entrare in questo settore”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

For F1FA Sake sta già lavorando con le squadre della Premier League e della EFL Championship, interessate ad avvicinarsi ad un’industria, quella degli esport, in costante ed enorme crescita a livello planetario.

Questa accademia/agenzia aiuta e incoraggia i club inglesi a mettere sotto contratto i migliori giocatori di FIFA in circolazione, naturalmente segnalando i player più meritevoli. E presto arriveranno veri e propri tornei di esibizione, durante i quali gli stessi club potranno trovare quei talenti che meglio si adattano al proprio brand.

La FIFA Academy dell’Hertha Berlino

Ad oggi, tuttavia, è la Germania la Bengodi dei professionisti di FIFA. Diverse squadre importanti, come Schalke 04, Wolfsburg e Bayer Leverkusen, hanno deciso di investire in maniera concreta e cospicua negli esport.

Ultimamente anche l’Hertha Berlino si è lanciata sul competitivo di FIFA, anche se in maniera diversa. Invece di aprire un team di professionisti, ha deciso di formare un’accademia di sviluppo, in collaborazione con l’agenzia Stark eSports.

Si tratta della prima accademia esport in assoluto in Germania, focalizzata soltanto su FIFA: anche qui, il tentativo è quello di “trovare e sviluppare i migliori talenti di FIFA della regione”. E l’occasione è di quelle ghiotte.

Nel 2018 si disputeranno alcuni eventi, nel nordest della Germania, attraverso i quali l’Hertha metterà sotto contratto da 2 a 4 giocatori, che verranno allenati dal pro Matthias’ STYLO’ Hietsch, secondo al DreamHack Lepizig 2016 e finalista per due anni di fila nel corrispettivo virtuale della Bundesliga.

E non è tutto: i player selezionati per entrare nell’academy dell’Hertha frequenteranno anche un corso di digital media, gestito dallo YouTuber Ben ‘NoHandGaming’ Paul.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta