Vai al contenuto

Ronaldo investe negli eSports, l’italiano ‘Lonewolf92’ ingaggiato dalla Sampdoria!

Ronaldo e i videogiochi, un binomio che si rinnova. Dopo il non esaltante Ronaldo V Football (videogioco uscito nel 2000 per Playstation e Game Boy Color, tutt’altro che memorabile), ha deciso di investire in uno dei mercati più in crescita del momento, quello degli eSports.

Anche la Sampdoria ha intravisto le potenzialità del movimento dei videogiochi competitivi ed è notizia di ieri quella dell’ingaggio di Mattia Guarracino, alias ‘Lonewolf92’, il professionista dei videogame di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa.

Ronaldo e il CNB e-Sports Club

Ronaldo ha acquisito alcune quote del CNB e-Sports Club, più precisamente il 50%, unendo le forze con due volti noti del poker in Brasile: Andre Akkari del Team PokerStars Pro e Igor Trafane Federal, il CEO delle Brazilian Series of Poker.

Il restante 50% rimane dei fondatori del team, i fratelli Cleber ‘Fuzi’ Fonseca e Caros ‘Fury’ Jùnior, che restano anche alla guida della squadra, come ha dichiarato lo stesso Carlos Jùnior qualche giorno fa.

“Gli eSports sono un trend globale e in Brasile sono già una mania. È un movimento impressionante!”, ha dichiarato Ronaldo in un comunicato stampa. “Da atleti, riconosciamo nel CNB gli stessi nostri ideali”, ha proseguito l’ex Pallone d’Oro, “e trasferiremo negli eSports l’adrenalina delle partite di calcio sul campo e dei tavoli da poker”.

‘Lonewolf92’ e la Sampdoria

Se Ronaldo investe in Brasile, la Sampdoria apre la strada al connubio tra calcio ed eSports in Italia. I blucerchiati, infatti, sono i primi a mostrare interesse in questo settore, con l’ingaggio come detto di ‘Lonewolf92’, uno dei migliori giocatori di FIFA in Italia.

È stato nientemeno che il presidente del club, Massimo Ferrero, a volere fortemente che la sua squadra entrasse nel mondo degli eSports, come riporta Il Secolo XIX. Chissà, magari convinto da qualche nipotino appassionato di calcio e videogiochi.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

E non è tutto. La Sampdoria ha anche annunciato la partnership con la Esports Academy, una compagnia con sede nella Capitale, “specializzata nella promozione e nella divulgazione dei giochi sportivi elettronici” – come si legge nel comunicato del club blucerchiato che potete trovare QUI.

Le iniziative dei blucerchiati

Il club ligure ha palesato la volontà di creare un torneo di FIFA a Genova, aperto a tutti, e di sfruttare le conoscenze di Guarracino per ideare video tutorial, da pubblicare poi sul sito ufficiale della Sampdoria.

‘Lonewolf92’ sarà anche impegnato in varie competizioni internazionali, dove andrà a sfidare i giocatori di altre squadre europee che hanno già investito negli eSports, come ad esempio Paris Saint Germain e Manchester City.

A cura di: Claudio Poggi

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)