Gioco legale e responsabile

Live

Un bluff spaziale di Antonio Esfandiari: va all-in con 7-2 in overbet e vince il pot di prepotenza

Antonio Esfandiari ha piazzato un bluff clamoroso con 7-2 nell'ultimo episodio di Poker After Dark, costringendo l'avversario al fold

Scritto da
17/11/2018 11:00

2.837


Si possono dire molte cose di Antonio Esfandiari. Si può dire, ad esempio, che da quando ha vinto il Big One For One Drop delle WSOP 2012 abbia perso molti stimoli. Si può dire che il suo livello di gioco sia calato visto che oggi “opera” principalmente nelle partite private. Ma non si può certamente dire che “The Magician” non sia ancora oggi uno dei giocatori più spettacolari da avere oppure osservare al tavolo.

Il professionista residente a Las Vegas è infatti noto per le sue giocate estreme e non convenzionali, che fanno impazzire gli avversari ed entusiasmare gli spettatori. A volte funzionano, a volte no, ma nell’ultimo episodio di Poker After Dark Esfandiari ha davvero messo a segno una magia. Un bluff straordinario con la peggior mano di partenza del No-Limit Hold’em.

Antonio Esfandiari

Antonio Esfandiari e un bluff leggendario con 7-2

Non conosciamo l’action preflop ma è probabile che Esfandiari abbia aperto il gioco con 7 2 dal bottone, abbia subito la 3-bet del player Ben Shimon con k q dal big blind e abbia deciso di 4-bettare con la peggior mano di partenza. Solo così si spiega il piatto da $10.700 prima ancora di girare il flop.

Le tre carte comuni sono a a q . Esfandiari è praticamente drawing dead perché ha lo 0.6% di possibilità di splittare nel caso in cui escano due Assi su turn e river per un poker sul tavolo. Ben Shimon ha invece la doppia coppia ed è in un’ottima posizione con il suo K-Q. Fa check ed Esfandiari, un po’ a sorpresa, fa check back.

Il turn è un a , il terzo Asso sul board. Shimon fa check con un punto davvero forte, perché ora è battuto solo da K-K  e da un poker di Assi. Esfandiari questa volta punta molto in fretta, mettendo in mezzo $4.000. C’è lo snap-call di Shimon.

Al river scende un’ininfluente j . Il pot è di $18.700 e Shimon fa check. Esfandiari chiede al suo avversario quanto abbia dietro e quando scopre che Shimon ha uno stack rimanente di $63.000, dichiara l’all-in.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Una delle migliori giocate di sempre di Antonio Esfandiari

Una mossa spregiudicata da parte di Esfandiari, che sa di non avere alcuna possibilità di vincere il pot allo showdown. Si tratta di una overbet enorme, pari a 3.3 volte l’entità del piatto. Una giocata davvero spettacolare ed estrema.

Shimon va in the tank. Considerando la 4-bet preflop, nel range di Esfandiari ci sono sicuramente varie combo con un Asso e K-K. Shimon sembra pensare: “Vuoi dirmi che sta davvero bluffando così forte?” Alla fine sembra convincersi che non sia così, perché decide di folare il suo third nuts.

Datemi $500, bitches!” esclama Antonio quando mostra la sua mano, pronto a raccogliere $500 da ognuno dei suoi avversari per aver vinto un pot bluffando con 7-2. “Molto bene. Hai fatto un grande bluff”, dice Shimon ridendo.

Il video dell’incredibile giocata di Antonio Esfandiari:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento