Gioco legale e responsabile

Live

L’importanza dei bluff per Chino Rheem: è show al final table del PCA 2019 (video)

David "Chino" Rheem è tornato alla ribalta con un trionfo memorabile all'ultimo main event del PCA 2019. Il player americano dopo un paio di annate non facili, ha iniziato il 2019 come meglio non poteva. A distanza di qualche settimana da quel successo, ecco alcune mani del futuro campione. Una serie di bluff che oltre ad incrementare lo stack del "Chino", dimostrano anche la grandezza stessa del giocatore. 

Scritto da
16/02/2019 12:00

1.501


No Fear

“Soldi e paura mai avuti”. E’ una delle frasi conclusive del “Libanese”, alias Francesco Montanari, nella mitica serie di Romanzo Criminale. Una frase che calza a pennello anche per David “Chino” Rheem. Come ha spiegato bene il nostro Domenico Gioffrè  in questo esaustivo articolo, David non è uno che si fa grandi problemi. Ne di fronte alla paura e ne di fronte al fatto di aver spesso il conto in rosso. Certo, non che sia proprio un esempio edificante, specialmente per i giovani e per chi si avvicina a questa disciplina. Ma il “Chino” è così. Non ci sono vie di mezzo.

David Rheem

Probabilmente senza queste particolarità non sarebbe mai arrivato, dove si trova adesso nel mondo del poker e soprattutto non avrebbe vinto l’ultimo main event del PCA 2019. Ma al di la di questa doverosa premessa, il vero trionfo alla Bahamas David Rheem  lo ha costruito con una serie di bluff. Giocate ponderate e ben argomentate dal futuro campione. E così mentre i timorosi avversari mollavano a turno la presa, lui innalzava pile di chips davanti a se.

Un martello

David Rheem è stato il mattatore del main event al PCA 2019. Sempre in agguato nelle zone alte del count fin dalle prime battute, il player americano ha letteralmente spiccato il volo verso il successo al final table. E non solo grazie ad importanti mani di partenza. Anzi, la vera differenza l’hanno fatta i bluff. Una sorta di martello che picchia sul tavolo a suon di bet e raise. Tre sono le mani incluse nel video, ma una in particolare merita di essere raccontata. Avviene a 5 left, livello 50.000-100.000 ante 100.000. David Rheem apre le danze a 225.000 con 8 7 dal bottone e gioca Vincent Bosca dal grande buio con a 9 .

Il “Chino” è leader assoluto in quel momento del final table con oltre 9 milioni di pezzi e lo spagnolo ha dalla sua 4 milioni di gettoni. Il flop 5 k 9 consegna la middle pair all’iberico, mentre David ha un incastro di scala. Check di Bosca, a cui segue la puntata di Rheem a 400.000 unità e il suo rivale fa call. Al turn scende un 5 che migliora la mano dello spagnolo, il quale adesso può contare su una doppia coppia grazie al board pairato. In pratica si trova al 90% di possibilità di vittoria, contro il 10% del Chino che può sperare solo nell’incastro.

 

Entrambi però optano per il check e si pass al river. Un k chiude il board in quinta strada. Qui Bosca esce a 600.000, ma David Rheem non ci sta e spara un rilancio a 1.5 milioni. Ritirata immediata dell’iberico e con la mano peggiore “Chino” porta a casa un piatto da 2 milioni. Lo fa di prepotenza e sfruttando il gioco in posizione, contro un avversario probabilmente timoroso e che sul turn avrebbe dovuto prendere l’iniziativa.

Il video dei bluff di David Rheem al final table

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento