Gioco legale e responsabile

Live

“A chip and a chair”: Corentin Ropert passa da 1.5 bui al trionfo High Roller in 4 ore!

Rimasto con 1,5bb durante il 9° livello, Corentin Ropert rimonta e vince il torneo Single Day High Roller all'EPT Praga. Festeggia anche Pollak, ecco perché...

Scritto da
18/12/2018 16:30

1.208


Corentin Ropert (courtesy of Manuel Kovsca – Rational Intellectual Holdings ltd)

C’è una ragione, per cui le storie di grandi rimonte nei tornei di poker funzionano sempre. Il mito della “one chip, one chair” è qualcosa che tutti sognano di fare, almeno una volta nella vita. Ed è anche qualcosa che, per sua natura, appartiene esclusivamente all’universo del poker da torneo. L’ultima dimostrazione si è avuta proprio ieri, a Praga, in un Single Day High Roller da 25mila euro. Il miracolo parla la lingua francese di Corentin Ropert, ma anche quella del connazionale Benjamin Pollak.

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

Corentin Ropert e la rimonta da cinema

Proprio il professionista e finalista del WSOP Main Event di 2 anni fa ha raccontato l’accaduto su Twitter. Circa a metà giornata, Pollak e Ropert si sono ritrovati allin preflop, per circa 10 big blinds a testa. Prima dello showdown, Pollak ha chiesto al connazionale di scambiare un 15% di quota. Proposta accettata e, allo showdown, è proprio Pollak a vincere.

Benjamin Pollak

Corentin Ropert resta con meno di un buio e mezzo, ma nella mano seguente riesce a triplicare lo stack. Nella stessa mano Pollak finisce la sua avventura, eliminato da un terzo avversario che vince il side pot, perdendo il piatto principale a vantaggio proprio di Corentin.

Volete sapere come è andato a finire il torneo? Ecco il payout del tavolo finale:

  1. Corentin Ropert France € 277.560
  2. Tsugunari Toma Japan € 191.840
  3. Michael Addamo Australia € 122.450
  4. Dietrich Fast Germany € 93.880
  5. Norbert Szecsi Hungary € 73.470
  6. Pavel Plesuv Moldova € 57.140

Pollak e uno swap provvidenziale

Proprio così, ha vinto Corentin che praticamente, dopo essere rimasto con 1.5bb, non ha più perso un singolo colpo. Così vanno i tornei di poker, dove l’incrocio tra abilità e fortuna è inestricabilmente bello. E dove anche un Benjamin Pollak può raccontare senza amarezza di essere uscito durante il nono livello. Il francese aveva già in tasca la percentuale incassata dall’amico (41.634€) e una storia simpatica da raccontare.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento