Gioco legale e responsabile

Live

David ‘ODB’ Baker: l’uomo delle varianti prestato al NLH, vince il WPT LA Poker Classic

Il più grande risultato in carriera. David 'ODB' Baker lascia il segno nel main event del WPT Los Angeles Poker Classic e al Commerce Casinò si laurea campione. Incassa 1.015.000 dollari, vale a dire l'assegno più importante che abbia mai ottenuto nella sua lunga carriera e porta le vincite dal vivo a quasi 5.5 milioni. Da sempre variantista di successo, lascia il segno nel No Limit Hold'em. 

Scritto da
14/03/2019 13:30

1.093


Varianti che passione….

David ‘ODB’ Baker, ha sempre legato il suo nome con le varianti del poker. Fin da quando ha conosciuto il gioco, il player americano, ha sempre preferito prendere parte ad eventi che non fossero di No Limit Hold’em. E il suo è un amore sbocciato quando ancora frequentava il college, nel 1990. A soli 18 anni si avvicina al poker dal vivo e capisce che l’Omaha è più spettacolare del NLH. In breve tempo studia e si appassiona anche agli giochi, mentre si laurea in finanza alla “Auburn University“. Classe 1972, David ‘ODB’ Baker, entra nel mondo del lavoro come responsabile delle vendite in una nota azienda americana, ma prosegue quello che era fino a quel momento un hobby assai remunerativo: il poker.

Dai primi anni del nuovo millennio, complice anche un bankroll bello cospicuo, il buon David diventa una presenza fissa a Las Vegas durante le WSOP. E ovviamente, il suo bersaglio preferito restano le varianti. In tutto dal 2006 ad oggi sono 69 gli “In the Money” ottenuti da David ‘ODB’ Baker nella kermesse che dal 1970 mette in palio i braccialetti. Tradotti in soldoni, fanno la bellezza di 2.876.820 dollari, compreso un bracciale vinto nel 2012. A questi poi si aggiungono 3 “ITM” alle WSOPE e altri 10 alle Circuit. In pratica oltre il 50% delle vincite dal vivo arrivano da queste tre manifestazioni.

Colpaccio a Los Angeles

Un David ‘ODB’ Baker che vince al WPT LA Poker Classic può sorprendere. Non perché il giocatore a stelle a strisce, sia scarso. Anzi abbiamo visto come il suo palmares sia ricco e non per caso. Ma sorprende che tale vittoria sia arrivata nel No Limit Hold’em, ovvero il gioco che teoricamente è meno presente nelle sue corde. Ma la forza di Baker è proprio questa: non avere punti deboli e continuare a migliorarsi tutti giorni, in qualunque gioco. La tappa di Los Angeles, è una delle più attese e storiche del circuito. Insomma, vincere al Commerce ha tutto un altro sapore. Il player originario dell’Arizona ha chiuso in testa, tre dei 4 giorni che hanno preceduto il final table. Una sorta di dominio che poi si è tradotto in successo a distanza di una settimana.

David ‘ODB’ Baker

La tappa in questione infatti, prevedeva per la prima volta un final table posticipato al 12 marzo e da giocare nell’HyperX Esports Arena. Un’attesa ripagata a dovere da David ‘ODB’ Baker , il quale non ha fatto sconti nemmeno al final table e battendo la concorrenza di avversari fortissimi. Se nel complesso, il giocatore americano ha avuto la meglio su 545 paganti, nel solo tavolo finale ha respinto gli assalti dei vari Darren EliasMatas Cimbolas, rispettivamente terzo e secondo classificato. Insomma, rivali di una certa caratura. E così la sua splendida cavalcata californiana si è chiusa con il trionfo per 1.015.000 dollari. Il più alto premio mai vinto in carriera in un singolo evento da David. Niente male, per uno che gioca esclusivamente varianti e si diletta di tanto in tanto anche nel No Limit Hold’em.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento