Gioco legale e responsabile

Live

David Peters: ‘Foldo o chiamo con Full?’ Kenney gli riserva un brutta sorpresa al river

David Peters poteva mettere a segno il fold dell'anno ieri in Montenegro. Il player americano era al day 2 del main event delle Triton Series, quando si è trovato dalla parte sbagliata del cooler contro Bryn Kenney. Un full house che non basta per avere la meglio sul poker di Bryn. Peters però ci ha pensato a lungo prima di andare rotto al river. Poteva salvarsi? Vediamo. 

Scritto da
10/05/2019 10:28

1.537


Flop da scintille

David Peters e Bryn Kenney sono allo stesso tavolo del main event nel corso del day 2. Stiamo parlando di due assoluti campioni che hanno vinto in carriera 32 milioni di dollari a testa (lordi) nel poker live. E che ovviamente si conoscono come le proprie tasche, visto che da anni ormai si incrociano al tavolo verde.  Ci troviamo esattamente nel livello 5.000-10.000 button ante 10.000 e con 38 players left.

PCA 2018 Main Event David Peters

David Peters (photo courtesy of Neil Stoddart)

Si gioca in modalità No Limit Hold’em e Bryn Kenney con oltre 900 mila pezzi nel proprio stack apre le danze da cut off con a a a 23.000. Gioca soltanto dal big blind David Peters con 8 8 . Il flop consegna a a 8 per un incrocio di mani assurde. Peters ha floppato full house, ma Kenney ha fatto ancora meglio con il suo poker di assi. Entrambi optano per il check. Al turn cade 7 e David Peters mette al di là della linea 55.000 gettoni. Il suo rivale non ci sta e sale fino a 147.000 unità. Peters chiama e si passa al river.

Peters poteva salvarsi?

Siamo dunque giunti in quinta strada. David Peters non può saperlo, ma si trova dalla parte errata del cooler. Dall’altro lato infatti il buon Kenney si prepara a chiudere la trappola. Il river porta in dote 5 e questa volta David preferisce “bussare”. Come se iniziasse a sentire puzza di bruciato in questo spettacolare spot. Bryn Kenney indossa a sua volta i panni del grande attore e dopo diversi secondi decide di puntare 485.000 pezzi. Si lascia dietro altri 386.000 gettoni, ma soprattutto sta mettendo in allin il suo avversario.

Bryn Kenney

Bryn Kenney

David Peters gioca per 522.000 e in caso di semplice call resterebbe con meno di 4 big blinds. Come abbiamo detto in precedenza, David, non sembra convinto di avere la mano migliore. Il rilancio al turn di Bryn lo ha messo in allarme e così al river è davanti ad un bivio. Foldare un full house, cosa mai facile da fare, oppure andare rotto con il sospetto di poter essere anche dietro in questa mano. Il player a stelle e strisce ci pensa tantissimo e sembra davvero intenzionato a mollare. Poi alla fine opta per il call e allo showdonw il piatto da 1.410.000 prende la via di Bryn Kenney, con David Peters fuori dai giochi. Poteva davvero mettere in piedi il fold dell’anno David? Poteva salvarsi? Fatecelo sapere.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento