Gioco legale e responsabile

Live

EPT Montecarlo High Roller: Kanit e Bartoletti al Day 2, comanda Mike Watson

Partito il torneo da €25.000 all’EPT Montecarlo 2019: Mustapha Kanit e Ivo Bartoletti difenderanno i colori azzurri anche nel Day 2. Eliminati Enrico Coppola e Gianluca Speranza, a fine giornata è Mike Watson a guardare tutti dall’alto.

Scritto da
03/05/2019 09:28

2.570


Per due italiani capaci di approdare al Day 4 dell’EPT Montecarlo Main Event, ce ne sono altrettanti che tenteranno di difendere l’onore della patria all’EPT Montecarlo High Roller da €25.000: si tratta di Mustapha Kanit e Ivo Bartoletti.

Ma non sarà facile, per entrambi, scalare il chip count: ‘Mustacchione’ ha imbustato 76.500 chip, mentre il meno noto collega è arrivato a 50.000 tonde tonde. Numeri decisamente lontani dai 311.500 pezzi del chip leader Mike Watson.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
EPT Montecarlo Mustapha Kanit

Mustapha Kanit

 

Poteva andare meglio?

Ma Kanit e Bartoletti non sono stati gli unici azzurri iscritti all’EPT Montecarlo High Roller. Ci hanno provato anche Enrico Coppola e Gianluca Speranza, ma senza riuscirci. Peccato soprattutto per ‘Tankanza’, che ad un certo punto era riuscito anche a raggiungere il 1° posto provvisorio – sebbene nelle fasi iniziali del torneo.

Lo stack di Bartoletti, invece, avrebbe potuto essere sensibilmente più grosso, senza un flip perso contro Laszlo Bujitas. Nella mano in questione, Bujitas – piuttosto attivo durante tutto il Day 1 – ha aperto da bottone a 3.500, trovando la three-bet di Ivo a 8.500 da big blind.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Laszlo ha deciso di mandare i resti, circa 50.000, e Bartoletti lo ha chiamato velocemente, forte non solo di uno stack più grosso ma anche di un A K difficilmente foldabile in uno spot del genere. Il suo avversario ha mostrato 8 8 , per il più classico dei coin flip.

Sul flop Q 10 9 , Bartoletti ha aggiunto tutti i jack ai suoi out, ma un 7 al turn e un 3 al river non lo hanno aiutato, permettendo a Bujitas di trovare un double up. Per la cronaca, l’ungherese finirà la giornata con 77.500 chip.

132 al via, 56 superstiti

L’EPT Montecarlo High Roller da €25.000 ha staccato 132 ticket, 20 in più rispetto all’anno scorso, ma solo 52 giocatori si ritroveranno ai tavoli del Day 2. Tra questi, come detto, spicca Mike Watson, il chip leader di giornata, davanti all’architetto russo Vasily Klyukhin con 302.500 e al canadese Luc Greenwood con 301.500.

Lo spagnolo Sergio Aido, già vincitore del Super High Roller di settimana scorsa, ha chiuso a 220.000 pezzi, mentre il campione dell’High Roller da €10.000, Sylvain Loosli, non è andato oltre i 63.000.

Molto bene Joao Vieira (247.500), Koray Aldemir (190.000), Rainer Kempe (175.500) ed Erik Seidel (147.500), mentre un po’ più indietro troviamo Nick Petrangelo (99.000), Steve O’Dwyer (98.000) e Maria Ho (63.000).

EPT Montecarlo €25.000 High Roller: top ten del chip count

Ricordando che le iscrizioni chiudono allo start del Day 2, chiudiamo come di consueto con la classifica dei migliori 10:

  1. Mike Watson 311.500
  2. Vasily Klyukin 302.500
  3. Luc Greenwood 301.500
  4. David Dayan 300.000
  5. Marton Czuczor 292.500
  6. Joao Vieira 247.500
  7. Laurynas Levinskas 233.500
  8. Sergio Aido 220.000
  9. Koray Aldemir 190.000
  10. Hideki Izutsu 188.500