Gioco legale e responsabile

Live

EPT Montecarlo NLHE €1.100: ben 6 italiani al Day2, c’è anche “Lingottino”!

Scritto da
26/04/2019 09:37

1.159


Il torneo principale della prima giornata del PokerStars and Monte-Carlo®Casino European Poker Tour, di cui abbiamo parlato in apertura di giornata, ha avuto come compagno di avventura il €1.100 NLHE Freezeout che ha chiuso i battenti del proprio Day1 a tarda notte.

Kalidou Sow

Dopo 12 livelli da 40 minuti di poker ai massimi livelli, dei 198 giocatori iscritti, 42 hanno passato il taglio e si ripresenteranno quest’oggi a partire dalle 12,30 per disputare il Day 2. 

La bolla scoppierà quando sul tabellone comparirà l’eliminazione del 28° classificato, permettendo agli ultimi 27 in gioco di intascare una moneta minima pari a €1.920.

Ma il sogno e la speranza di tutti è quello di conquistare il primo, prezioso premio da €42.590.

Ad adornarsi di una corona solo parzialmente vincente, ci ha pensato l’israeliano Zakhar Babaev che ha terminato la sua prova con 242.500 gettoni.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Ricorderete l’sraeliano per aver crushato le prime giornate dell’EPT Main Event di Sochi, prima di perdere dal suo connazionale Uri Gilboa l’Heads Up conclusivo.

Dietro di lui il canadese Jeffrey Colpitts con 222.500 chips, seguito dal sempreverde transalpino Paul Testud che molti di voi ricorderanno per le assidue presenze nei circuiti live italiani.

Out il nuovo PokerStars Ambassador Kalidou Sow eliminato proprio da Testud nell’ultima mano della notte, quando Testud limpava da CO originando l’All In di Sow per 36.700 chips, poco meno di 20 bigs. 

Allo swhodown Sow si presentava con 5 2 e Testud lo chiamava uccellandolo con a q e un board liscio. 

Sono in tutto 6 gli italiani che passano al Day2, tra i quali Giancarlo “Lingottino” Imperati che ha finito la sua prima giornata con lo stack di 77.000, 31 Big Blind. 

Registrati su PokerStars.it  e scopri tutte le offerte per la mano numero 200 miliardi!

 

Altri 5 nostri connazionali proveranno a scardinare la resistenza dei loro avversari per raggiungere l’obiettivo minimo dell’ ITM.

Nell’ordine: nominativo, chips e Big Blind:

Danilo Colomba        Italy 111,500 45
Marco Montruccoli Italy 64,500 26
Simone Agnoletto   Italy 52,000 21
Emanuele Pavoni    Italy 27,000 11
Salvatore Camarda Italy 14,500 6

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento