Gioco legale e responsabile

Live

EPT Praga 2018: Akin Tuna conquista il torneo high roller, Kitai è solo terzo

Tre giorni di dominio si trasformano nel naturale successo. Akin Tuna conquista con pieno merito il "€10.300 high roller" all'EPT Praga 2018 e mette le mani sulla prima moneta da 125.300 euro. Il player turco, ma di passaporto tedesco, non fa sconti nemmeno nella discesa al titolo. Supera in heads up Ognyan Dimov, mentre si fermano rispettivamente al terzo e quarto posto, Davidi Kitai e Daniel Dvoress.

Scritto da
10/12/2018 09:45

713


La cavalcata di Akin Tuna

L‘EPT Praga 2018 verrà ricordato per l’autentico dominio di Akin Tuna. Nel “€10.300 high roller” Tuna ha chiuso da chipleader il day 1 e da quel momento non ha più mollato la vetta del count. Tre giorni di leadership che raramente si vedono in un torneo di poker. Nel giorno del tavolo finale, cinque giocatori sono tornati per la volata al titolo. L’uomo da battere è chiaramente il turco, mentre alle sue spalle il primo degli inseguitori è Davidi Kitai. In tutto i paganti sono stati 38 e con sei posizioni “In the Money“. Nel day 2 è scoppiata la bolla, con Thomas Boivin out in sesta piazza e primo giocatore ad avviarsi alle casse.

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

Nel final day quindi tutti sognano di mettere le manu sul premio di 125.300 euro riservato al primo classificato. Pronti, via e in quinta piazza si arenano le speranze di Orpen Kisacikoglu. Il turco ci prova con 5-5, ma dall’altra parte c’è il call di Ognyan Dimov con 10-10. Fuori dal podio ci resta anche Daniel Dvoress. Il flop 6-Q-5 induce il canadese a muovere allin con K-Q. Semaforo rosso per lui, visto che Akin Tuna snappa con A-Q e il piatto prende la via del turco. Per Daniel ci sono 42.390 euro a rendere meno amara l’eliminazione.

L’acuto di Akin Tuna

A tre left la situazione nel torneo high roller, all’EPT Praga 2018, è abbastanza chiara. Akin Tuna continua a fare il bello e il cattivo tempo in vetta al count, Ognyan Dimov cerca di tenersi in scia, mentre Davidi Kitai galleggia in ultima piazza. E sarà proprio il belga a salutare la compagnia sul gradino più basso del podio. Muove allin con 3-3 e Tuna gioca con A-9. Un asso al turn decreta l’eliminazione di Davidi e per gli altri due players si aprono le porte del duello finale.

Akin Tuna

 

Qui il count di partenza, vede il futuro campione con 1.500.000 chips. Dall’altra parte Dimov è chiamato alla rimonta con 800 mila pezzi. Situazione non facile, ma aperta ad una possibile rimonta. L’avvio vede un primo allungo di Tuna, con l’immediato ritorno del bulgaro che accorcia le distanze. E’ il secondo allungo del turco ad avviare il torneo verso la sua naturale conclusione. Prima Akin chiude poker e dimezza lo stack del rivale e poi con A-4 chiude colore e rende vano J-6 di Ognyan. Akin Tuna è campione per 125.300 euro.

Il payout del final table

  1.  Akin Tuna Germany €125.330
  2. Ognyan Dimov Bulgaria €86.620
  3.  Davidi Kitai Belgium €55.290
  4.  Daniel Dvoress Canada €42.390
  5.  Orpen Kisacikoglu Turkey €33.170
  6.  Thomas Boivin Belgium €25.800

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento