Gioco legale e responsabile

Live

EPT Sochi: manca da troppo tempo lo squillo azzurro, è la volta buona?

Scritto da
19/03/2019 14:00

797


Ancora un giorno di attesa e domani, mercoledì 20 Marzo 2019, si apriranno i battenti dell’EPT di Sochi, prima Tappa dell’European Poker Tour di questo 2019, se tra di esse non vogliamo annoverare il PokerStars Players Championship dello scorso gennaio disputatosi alle Bahamas. 

Come scoprirete in questo articolo, da Sochi non è mai arrivato un acuto da parte dei nostri connazionali, praticamente assenti dai vari Pay Out di questi ultimi anni, quindi sarebbe ora di spiccare il volo anche ai piedi del Caucaso. 

Da quando PokerStars LIVE ha scelto Sochi come una delle tappe dei suoi tour, il poker dal vivo facente capo alla picca rossa ha fatto visita ben 4 volte alla splendida città russa. 

L’esordio del sodalizio è avvenuto nel 2017 quando il Tour era riconosciuto da tutti come “PokerStars Championship”.

In quell’occasione il Main Event si popolò di 387 giocatori iscritti per un Prize Pool che raggiunse i $2.658.630. 

Un Heads Up tutto autoctono quello che permise a Pavel Shirshikov di spezzare la resistenza del più conosciuto Vlade Troyanovskiy, per un primo posto da $514.893. 

Per il Runner-Up fu una cocente delusione, seppur affievolita da un premio di $326,453 per il suo secondo posto. 

Tra i piazzamenti vi è certamente da menzionare quello di Chris Moneymaker e di Bertrand “Elky” Grospellier, rispettivamente 15° e 13°.

Mezza delusione per gli italiani che non riuscirono a piazzare nessuno tra i 55 “In The Money”. 

Pavel_Shirshikov

  • PokerStars Festival Sochi 16-22 ottobre 2017

In quello stesso 2017, quando l’autunno cominciava a farsi sentire, PokerStars tornò a Sochi per l’organizzazione del Festival. 

In questa occasione il dominio dei giocatori di casa fu decisamente più accentuato. 

Ancora un Heads Up tutto russo vide emergere Aleksandr Merzhvinskiy, trionfatore per $134.163.

Dietro di lui Alexander Denisov, secondo per $81,892, mentre l’unico “straniero” tra i primi 7 del Pay Out risultò essere il Bielorusso Nikita Myshkin, terzo per $58.370. 

Pure qui, di italiani, nemmeno l’ombra. 

  • EPT Sochi 20-29 Marzo 2018

Curiosamente, una delle prime tappe di quello che tornò a chiamarsi “EPT”, fu disputata all’interno di un intervallo di tempo identico a quello che vivremo da domani. 

Per questo evento i numeri tornarono ad essere davvero interessanti e questa volta il dominio russo fu devastante: ben 11 giocatori russi si piazzarono tra i primi 12. 

Tra loro la spuntò Arseniy Karmatskiy, che fece fuori un mastodontico field da 861 entries, conquistando un primo premio da $478.451.

Arseniy_Karmatskiy

 

  • EPT Open Sochi 21-29 Settembre 2018

La nostra carrellata si ferma a qualche mese fa quando, dal 21 al 29 settembre scorsi, si disputò l’EPT Open Sochi.

Finalmente un vincitore non battente bandiera russa: il Kazakho Vyachesav Bondartsev, si aggiudicò il Main Event dopo aver chiuso un Deal col secondo classificato, il padrone di casa Evgeniy Leonidov. 

I primi due premi, $183.991 e $171.719, furono generati da un Prize Pool pari a $1.152.201, per un totale iscritti di 649 players. 

Da domani, invece, partirà la nuova tappa, programmata per seguire una sorta di crescendo rossiniano, visto che la giornata di apertura sarà dedicata ai satelliti. 

Una giornata di rodaggio, insomma, prima della partenza dei tornei più importanti e della conseguente distribuzione dei premi più o meno ricchi. 

Saranno 10 giorni di poker stellare e noi di Assopoker li seguiremo passo passo.

In bocca al lupo a tutti i giocatori.  

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento