Gioco legale e responsabile

Live

IPO 28: Mirco Ferrini un martello nel day 3, Torricelli e Leoni in agguato

E' il giorno delle verità per IPO 28. Il final table attende di conoscere il suo campione a San Marino dopo una lunghissima cavalcata. Di 1.776 paganti, ne restano appena 9 a contendersi lo scettro e soprattutto la prima moneta da 150.000 euro. Mirco Ferrini è l'uomo copertina, forte di una netta leadership nel count. Per gli altri 8 players left serve la grande rimonta. 

Scritto da
08/01/2019 10:00

2.197


Non c’è gloria per i big

IPO 28 a San Marino verrà ricordata come l’edizione più difficile per i big del poker italiano. Nessun nome pesante riesce a raggiungere il final table e se già molti avevano alzato bandiera bianca durante il day 2, gli altri si arrendono nella discesa verso l’ultimo tavolo della manifestazione. Alessandro Borsa, assoluto protagonista del torneo è fra coloro che vedono scorrere i titoli di coda non troppo lontano dal tavolo finale. Per “Giuda 90” non ci sarà alcun assalto allo scettro di campione.

 

Chi invece sogna e con pieno merito, è Mirco Ferrini. Impressionante il ritmo imposto nel corso del day 3. Partiti in 64, il neo chipleader esce di prepotenza dalla mischia e decreta il final table. Elimina infatti al decimo posto Massimo Bulgari. Quest’ultimo si gioca le residue chance di approdare al tavolo finale con A-3 e dall’altra parte Mirco chiama con 5-5. Board liscio come l’olio e per i 9 players left è tempo di imbustare. Ferrini imprendibile quindi, a quota 17.270.000 chips. Basti pensare che ha un terzo dei gettoni in gioco. Non sarà facile spodestarlo dalla vetta del count per i suoi rivali.

Il TV final table

A IPO 28 dunque, sale la tensione in vista della volata al titolo. A San Marino sono nove  giocatori in lizza, ma le luci e le telecamere del TV final table si accenderanno solo quando resteranno in gioco 8 players. Detto della fuga nel count di Mirco Ferrini, alle sue spalle è bagarre per ridurre il gap. Il primo degli inseguitori è Mattia Torricelli. Il giovane grinder fiorentino, cerca il più importante exploit dal vivo e con 11.485.000 pezzi promette battaglia. A completare il podio virtuale ci pensa invece Claudio Leoni con 8.885.000 unità.

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

Più complicata la situazione per i vari Davide Calvaresi (6.040.000), Stefano Qiu (4.085.000) e John Catena, il quale chiude il count con 4.240.000. Essere arrivati all’unofficial final table, assicura a tutti un premio da 10.066€. Per il primo classificato sono riservati 150.000 bigliettoni, mentre perdere il duello finale costringe il runner up a lasciare sul tavolo 55 mila euro, visto che incasserà un assegno da 95.000 bigliettoni.

Il count del tavolo finale

  1. Mirco Ferrini 17.270.000
  2. Mattia Torricelli 11.485.000
  3. Claudio Leoni 8.885.000
  4. Giuliano Marchini 7.580.000
  5. Alessio Lo Vito 6.130.000
  6. Davide Calvaresi 6.040.000
  7. Eugenio De Marco 5.075.000
  8. Stefano Qiu 4.085.000
  9. John Catena 4.240.000

 

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento