Gioco legale e responsabile

Live

IPO San Marino: tra Simone Speranza e Andrea Benelli, domina Gabriele Patti al final table

Un'Epifania campale per l'IPO San Marino. Da 63 players left ai 9 finalisti che oggi si giocheranno il titolo di campione. E sarà una volata tutta da vivere, grazie alle presenze di Simone "Spera91" Speranza a caccia del terzo sigillo e del mai domo Andrea Benelli. Ma attenzione a Gabriele Patti: uscito sulla distanza nella fase finale ha spiccato il volo nel count. 

Scritto da
07/01/2020 10:13

1.872


Speranza scatenato

Il day 3 dell’IPO San Marino si apre con 63 giocatori a caccia del pass per il final table e comandati da un dirompente Simone Speranza. “Spera91” non solo è il leader indiscusso nel count, ma vanta già due vittorie nell’Italia Poker Open e sogna di diventare il primo giocatore nella storia della kermesse a calare il tris. L’avvio è sulla falsa riga del day 2 per Speranza, il quale bulla tutto e tutti, portandosi addirittura a quota 14 milioni a metà day 3. Una serie di piatti persi lo faranno scendere, ma ancora una volta ha dimostrato tutta la sua forza.

Simone Speranza

Epici gli scontri con l’altro deepstack del tavolo, vale a dire Kostantin Kostyakov. Ma il primo colpo Simone Speranza lo subisce da Eremia Niculae, come riporta la cronaca di Gioconews. L’azzurro apre prelfop a 110.000 e l’avversario chiama da BB, per poi andare in check/call a 100.000 sul flop 9-9-5. Stessa azione dopo un asso al turn e la size sale a 200.000. Il river completa il Board con un Re e Nicuale esce a 600.000. Call di Simone il cui 10-9 non basta vs A-9. trips contro full.

Il vero colpo allo stack di “Spera91” però, lo infligge Gabriele Patti nel finale di day 3: K-J per Simone vs A-K di Gabriele, il quale fa double a 7.8 milioni iniziando la sua rimonta. Speranza invece scende a 9 milioni. Insomma una serie di montagne russe che lo collocano terzo nel count generale con 9.170.000. Il triplete di titoli è ancora alla portata per Simone Speranza.

Benelli non molla, Patti risorge

Il day 3 dell’IPO San Marino è stato caratterizzato dai colpi di scena. Andrea Benelli ha vissuto a sua volta momenti felici, a momenti alquanto difficili. Con grande esperienza però intasca il pass per l’atto finale e oggi proverà a risalire la china. Il pratese a lungo si posiziona nella parte altissima del count, poi proprio nella parte finale del day 3, si accorcia per mano del solito Gabriele Patti. Fra i due lo scontro è epico, quando il toscano apre da EP a 320.000 e da middle Patti 3betta a 820.000. Chiama Andrea e il flop 2 2 7 induce Benelli al check/call a 720.000.

I quarta strada scende 6 che vede entrambi i players optare per il check. Infine al river scende k e Benelli esce a 600.000 pezzi. Patti non ci sta e sale a 1.500.000. Il player laniero ci pensa a lungo e poi chiama: Gabriele mostra A-A e Benelli getta le sue carte nel muck, dichiarando in un secondo momento A-K. E’ il pot della svolta per Patti il quale vola oltre i 12 milioni, mentre il toscano crolla nettamente nel count. Alla fine Andrea lo ritroveremo a quota 4.780.000 chips e in grado di mettere paura a tutti.

Il final table completo

Il tavolo finale ad IPO San Marino mette in palio una prima moneta da 120.875 euro. Se Patti comanda con 13.525.000 e Speranza insegue in terza piazza, fra i due litiganti si inserisce uno scatenato Davide Pavone. Per lui 9.230.000 unità e la voglia di stupire ancora. Il lotto di finalisti si arricchisce poi con le presenze di Giancarlo Zingariello (5.520.000) e Vincenzo Capocelli (4.375.000).

Gabriele Patti

Devono invece cambiare passo nell’assalto al titolo, Luca Delfino (3.400.000), Emanuele Mari (2.775.000) e infine l’unico straniero in corsa: Kostantin Kostyakov (2.675.000). Essere approdati al final table, garantisce a tutti almeno 8.311 euro, mentre fra la prima e la seconda piazza, ballano 44 mila euro. Al futuro runner up andranno 76.914 euro.Carte in aria con il tavolo finale di IPO San Marino a partire dalle ore 14.00.

Il count ufficiale

  1. Gabriele Patti 13.525.000
  2. Davide Pavone 9.230.000
  3. Simone Speranza 9.170.000
  4. Giancarlo Zingariello 5.520.000
  5. Andrea Benelli 4.780.000
  6. Vincenzo Capocelli 4.375.000
  7. Luca Delfino 3.400.000
  8. Emanuele Mari 2.775.000
  9. Kostantin Kostyakov 2.675.000

All pics by PKlive360 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento