Gioco legale e responsabile

Live

Se Miss Finlandia decide di bluffarti tre strade, tu ti fai bluffare tre strade. Chiaro? (Video)

Scritto da
03/11/2019 14:30

1.195


Lei è Sara Chafak, considerata una delle donne più belle del mondo e lui è Ronnie Bardah, professionista che ancora oggi gioca con continuità. La mano tra i due è una specie di icona che rimarrà nella mente di tutti i giocatori.

Lo Shark Cage

Non lascerà certamente il segno come una delle giocatrici più forti della storia del poker, probabilmente in questo momento il Texas Hold’Em non sa più nemmeno cosa sia, ma la mano che l’ha resa immortale e che non ci stancheremo mai di rivedere (almeno per un paio di buonissimi motivi), l’ex Miss Finlandia ce la regalò qualche anno fa durante la produzione televisiva “Shark Cage”.

Non stiamo parlando di niente di ultra competitivo, anzi, come vi accorgerete l’atmosfera è cordiale, molto amichevole, a tratti comica e il colpo giocato dalla bellissima Sara Chafak nell’ormai lontano 2014, è tutt’altro che uno scherzo. 

Ronnie Bardah vs Miss Finlandia

Vittima dell’invenzione di Miss Finlandia 2012, è il professional poker player Ronnie Bardah, 1,3 milioni di dollari vinti in carriera e ultimo risultato ottenuto poco più di un paio di settimane fa, segno che lo statunitense di Brockton non ha mai abbandonato il tavolo verde. 

La mano vede aprire da late position la finlandese con un asso piccolissimo e Ronnie difende con un po’ troppa allegria il proprio grande buio con un 8 e un 4, neri, ma di seme diverso. 

Sara non si fa intimorire, seppur in bianco rovinato, dalla donk bet del buon Ronnie e rilancia subito mantenendo il controllo della mano. 

Bardah chiama con la sua bottom pair.

La 3Bet al turn 

Il turn è la più bella del mazzo per il BB, un nuovo 4 che gli regala il trips, onorato da un check raise che Sara ha addirittura la pompa di 3-bettare, originando il call del suo avversario. 

Al river casca un 6 tutto sommato ininfluente e dopo il check di Bardah, la Chafak completa il suo cammino con lo shove finale. 

Avrete già capito come va a finire, ma come al solito vi lasciamo gustare le reazioni di tutti i componenti del tavolo, mentre a Ronnie spetta l’ingrato compito di entrare dentro la gabbia degli squali, come da regolamento.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento