Gioco legale e responsabile

Live

Mustapha Kanit out dal 25K: spicca il volo Steve O’Dwyer alle Bahamas

Nonostante un signor stack, Mustapha Kanit esce nel day 2 del "25.000 High Roller". La seconda giornata alle Bahamas non sorride all'unico azzurro in gara. In compenso un manipolo di campioni si affaccia al day 3: domina la scena Steve O'Dwyer. Il Re degli High Roller ancora una volta si esalta e vola al comando del count. Chi vince porta a casa 2 milioni di dollari. 

Scritto da
12/11/2018 12:00

1.141


Musta il day 2 non va

Mustapha Kanit si è presentato alla seconda giornata con 1.710.000 chips davanti a se. Uno stack di spessore che lo colloca nella zona medio-alta del count fra i 183 qualificati. Purtroppo il cammino dell’azzurro si ferma attorno al 120° posto circa. Non ci sono informazioni sulla mano che ha portato all’eliminazione di Mustapha Kanit, ma di sicuro la punta di diamante del poker italiano avrà provato a spingere sull’acceleratore per accorciare il gap con i primi della classe. Chi invece ha completamente cambiato passo nel corso del day 2 è Steve O’Dwyer. Il player americano, ma di origini irlandesi, ancora una volta si conferma un cecchino infallibile nei tornei high roller.

Steve O’Dwyer

Con i suoi 24 milioni di dollari vinti in eventi dal vivo, O’Dwyer mette paura a tutti. Non solo, ma Steve alle Bahamas ha già lasciato il segno più volte. Lo scorso gennaio ha vinto oltre 700 mila dollari nel “$50.000 High Roller” del PCA, bissando così il successo ottenuto nello stesso evento due anni prima. Nel 2015 invece, trionfò nel “$100.000 Super High Roller“. Insomma un feeling pazzesco con questa location. Per Steve O’Dwyer c’è uno stack da 25.650.000 chips e mette un netto vantaggio fra se il resto della truppa. Schiodarlo dal primo posto non sarà un’impresa semplice.

2 milioni al campione

In 59 si assicurano il pass per il day 3 al “$25.500 High Roller” del Millions Worlds. Alle Bahamas un field di grandissimi giocatori animerà la discesa verso la zona premi e poi verso la formazione del tavolo finale. In 39 potranno assicurarsi una ricompensa: si va dal cash minimo di 60.000$ fino alla prima stratosferica moneta da 2 milioni. Tutto questo grazie al prize pool garantito di 10 milioni di bigliettoni. Cifra non raggiunta, nonostante i 394 ingressi. Se O’Dwyer fa storia a se nel corso della seconda giornata, ci sono anche altri big che emergono dalla mischia.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Chance Kornuth ad esempio, dopo aver dominato il day 1A, si conferma al top anche nella seconda giornata e prova ad impensierire il leader con 18.245.000 gettoni. Stiamo parlando di un player che in carriera ha vinto 6 milioni di dollari nei tornei live e ora punta al più grande risultato di sempre. Il podio virtuale si completa con la presenza di Ben Tollerene, per un tridente da paura in vetta al count: imbusta 17.210.000 unità. Nella sola top ten poi, troviamo campioni del calibro di Benjamin Pollak (14.510.000) e Manig Loeser (11.915.000). In corsa fra gli altri, anche Mike Watson (9.125.000), Nick Petrangelo (8.800.000), Niall Farrell (8.300.000), Dietrich Fast (7.600.000) e Michael Addamo (5.690.000).

La top 10 del day 3

  1. Stephen O’Dwyer 25.650.000
  2. Chance Kornuth  18.245.000
  3. Ben Tolleren  17.210.000
  4. Andras Nemeth  14.525.000
  5. Benjamin Pollak  14.510.000
  6. Leon Tsoukernik 12.890.000
  7. Manig Loeser 11.915.000
  8. Roger Teska  11.000.000
  9. Charles La Boissonnire 10.300.000
  10. Geraldo Cesar  9.775.000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento