Gioco legale e responsabile

Live

PartyPoker Super High Roller Live: Badziakouski vs Mateos, un’eliminazione evitabile?

Scritto da
17/04/2021 12:30

748


mikita-partypoker-mateos

Mikita è uno dei protagonisti del circuito live di Partypoker dove si è trovato allo scontro con MateosQuando si scontrano due grandi campioni, risulta difficile – a fronte di eventuali scelte veramente atipiche – trovare una spiegazione al thinking process, quando ci si imbatte in scelte discutibili.

Una di queste l’abbiamo vista in occasione del PartyPoker Live, quando nel gennaio 2020 vi è stato il Super High Roller della rassegna PartyPoker Millions UK.

Azione river controversa

E’ l’8 marzo 2020, e ci troviamo a Nottingham, Inghilterra, presso il Casino Dask Till Dawn. E’ in corso Super High Roller PartyPoker Millions UK dal buy-in di $25.500. Siamo vicini ai premi e sta per prendere corpo una mano tra due protagonisti che farà discutere.

In questo momento, i bui sono 25.000-50.000 e da bottone apre il forte bielorusso Mikita Badziakouski a 125.000 , forte del suo stack di 1,2 milioni, con A J

Il grande buio è difeso dal pro spagnolo Adrian Mateos, che con 1,5 milioni spilla K 7 e decide di fare call.

 

Il flop è 7 7 J : perfetto per Mateos, che trova un trips e contestualmente anche il suo avversario hitta una forte top pair.

A questo punto, parola a Mateos che fa check; l’avversario opta per una puntata ridotta, di soli 75.000. A questo punto, prima scelta interessante di Mateos, che opta per un raise a 210.000. Parola di nuovo a Mikita Badziakouski, che confermando la sua nomea aggressiva, effettua un ulteriore rilancio, a 345.000 . Mateos chiama.

Al turn, scende un K . Parola ancora ad Adrian che fa check, Mikita fa check dietro.

River è un 9 , Adrian fa check ancora. Badziakouski, incurante dell’azione frenetica del flop, opta per una puntata a 590.000 , restando con soli 180.000 dietro. L’ovvio all-in di Mateos mette il bielorusso di malumore, e in un piatto ormai da quasi tre milioni fa un call a malincuore che si rivela, ovviamente, perdente.

In questo caso, ovviamente, l’history tra i due giocatori ha un peso di rilievo. L’action frenetica al flop, in ogni caso, suggerisce – in un board accoppiato – che entrambi possano avere qualcosa di molto forte.

Tuttavia, l’elemento forse di maggiore discussione è il river: difficile capire se in questo caso Badziakouski stesse puntando per valore o in bluff.

E’ evidente che poi il bielorusso intrappoli sé stesso, dal momento che –in quello spot – un check con una mano di valore avrebbe salvato la sua tournament-life, e l’all-in di Mateos lo mette in condizione di dover sempre chiamare, data l’entità del piatto.

History tra i due a parte, le domande che ci poniamo sono relative alla condotta di entrambi: cosa si poteva fare di diverso? Escludendo il river, quali sarebbero state delle linee accettabili da una parte e dall’altra che avrebbero potuto far finire la mano in modo diverso?