Gioco legale e responsabile

Live

PCA 2019: Musta il re-entry va a buon fine nel main, Kempe e Farrell volano nel day 1B

Mustapha Kanit tenta il riscatto nel "$10.300 main event" al PCA 2019. Il player italiano è l'unico azzurro a superare il day 1B e saranno quattro i nostri giocatori ai nastri del day 2. Dopo essere stato bustato nel corso del day 1A, "Musta" si affida al secondo proiettile nel day 1B e pur con uno stack non certo deep si avvia alla seconda giornata. Che duello in vetta al count fra Rainer Kempe e Niall Farrell. 

Scritto da
13/01/2019 09:20

2.068


PCA mai così bene dal 2014

Il “$10.300 main event“, al PCA 2019, ha visto 486 players alternarsi nel day 1B. Questo significa che sommati ai 356 paganti del primo round, sono già 842 i buyin versati nell’evento principale. Superato ampiamente il dato dello scorso anno di 582 ingressi, mentre il numero attuale si avvicina a quello del 2014. In attesa ovviamente della chiusura della late registration: le iscrizioni infatti restano aperte fino allo start della seconda giornata e dunque c’è tempo ancora per lanciarsi nella mischia. Nel day 1A in 135 hanno completato il giro di boa, mentre nel secondo flight sono 194 coloro che mettono in tasca il pass per il day 2.

Mustapha Kanit

Ai nastri di partenza ritroveremo quindi 329 giocatori pronti ad affrontare la discesa ufficiale verso la zona premi. Il prize pool ufficiale e il relativo payout saranno annunciati alla chiusura delle iscrizioni. In mezzo a questo plotone di qualificati, ben quattro italiani proveranno l’assalto alla picca. Se nel primo round hanno ottenuto la promozione Enrico Camosci, Gianluca Speranza e Giuliano Bendinelli, nel day 1B ci pensa Mustapha Kanit ad aumentare il numero di italiani in corsa. Musta vendica così un venerdì nero: prima eliminato nel day 2 del “Super High Roller” e poi non trova gloria nemmeno nel day 1A del main. Il day 1B è una sorta di riscatto per la punta di diamante del poker azzurro, anche se lo stack non è immenso. Ma con 42.400 gettoni, Kanit potrebbe essere in grado di fare tutto.

Quanti big al day 2

Il “$10.300 Main Event“, al PCA 2019, conferma di avere un grande appeal sui big. Basti vedere il duello che si viene a creare in vetta al count del day 1B. I galloni di chipleader vanno a Rainer Kempe con 214.200 pezzi. Alle spalle del tedesco però, scalpita il campione dell’EPT Malta 2015 Niall Farrell. Il player scozzese vive una giornata da assoluto protagonista ed imbusta 202.000 unità. Se il podio virtuale si completa con la presenza di Charles Furey (200.900), al quarto posto spunta anche la sagoma di David Rheem. “El Chino” vola con 197.900 chips.

Ma è davvero infinita la lista di volti noti che rivedremo all’opera. Chase Bianchi occupa la decima piazza con 162.400, mentre più staccati troviamo Marc-Andre Ladouceur (130.100), Steffen Sontheimer (115.600), Vojtech Ruzicka (81.500), Sam Greenwood (79.800), Robert Mizrachi (73.700), Barry Greenstein (71.100) e Davidi Kitai (71.000), solo per citarne alcuni. Carte in aria con il day 2 a partire dalle 12.00 locali, le 18.00 in Italia. Si riprende dal livello 11: 800-1.600 ante 1.600.

La top 10 del day 1B

  1. Rainer Kempe Germany 214200
  2. Niall Farrell UK 202000
  3. Charles Furey USA 200900
  4. David Rheem USA 197900
  5. Matthew Moss UK 180700
  6. Lawrence Bayley UK 177600
  7. Jeremiah Williams USA 166700
  8. Franz Ditz Germany PokerStars player 164400
  9. Simon Kaiser Germany PokerStars qualifier 163200
  10. Chase Bianchi USA 162400

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento