Gioco legale e responsabile

Live

Al Perla, Carmelo Battaglia vince il VPC dopo un deal a 4

Scritto da
16/01/2019 14:03

1.712


Comunicato Stampa – Cinque giorni di grande poker, oltre 800 iscrizioni al Main Event e 50.000 euro di prima moneta al vincitore. Questi, in sintesi, sono stati i numeri della seconda tappa stagionale VPC al casinò Perla di Nova Gorica.

Carmelo Battaglia (photo courtesy Casinò Perla e VinciTu)

Le emozioni non sono mancate, insomma, nel lungo weekend tra il 10 e il 15 gennaio.  In 29 si sono presentati alla giornata conclusiva del Main Event a caccia del tavolo finale e della prima moneta. L’unica donna superstite, Monica Poggi, è uscita purtroppo in 19esima posizione per colpa di uno scontro con il suo compagno di team Brunello. Allo stesso tavolo, a dirla tutta, sono finiti tre Golden Boys, visto che c’era anche Ferrini. Su un flop A-10-x la Poggi si è ritrovata a pushare con A-Q trovando 10-10 dall’altra parte.

Al 15° posto si è fermato il runner-up della scorsa tappa! La dinamica è stata parecchio crudele. Con il big blind assente, Claudio Peretti ha pushato con Q♣5♥ dal bottone e Alessandro Scermino ha chiamato felice con A-K da small blind per oltre 1 milione di chips. Il board 7♦5♠2♦J♦9♥ però ha ribaltato la situazione iniziale.

ll ritmo delle eliminazioni è un po’ rallentato a ridosso del final table. Aldo Addario in questa delicata fase è uscito 14° pushando 9-10 contro J-Q di Brunello. Poco dopo Raffaele Tagliaferri è rimasto cortissimo e ha perso l’ultimo showdown con K-Q contro A-10 suited. Il board beffardo gli ha concesso un Kappa ma sono scese troppe carte a picche: colore per l’avversario!

Il tavolo finale non ufficiale è stato allestito dunque a 10 left ed è durato pochissimo. Claudio Peretti è uscito 10° pushando in guerra di bui con A-10 e trovando A-A. Mirco Ferrini è uscito poi 9° in un colpo bruttissimo: Q-Q non ha retto contro J-J per colpa di un Jack di troppo sul board. Si è arrivati così a uno dei momenti più attesi di ogni torneo live: il final table televisivo!

Nunzio Vanoncini ripartiva con lo stack più ridotto a otto left e proprio lui ha salutato alla primissima mano del tavolo finale ufficiale. Con A♣K♦ non ha trovato aiuto contro 8♣8♦ di Michele Garau. Board 6-4-10-2-9 e subito sette left al tavolo. Il secondo eliminato del tavolo finale televisivo è Gombosi per il quale A-Q si è rivelata letale.

Alessandro Brunello dei Golden Boys si è accorciato dopo un breve break per colpa di Mussumarra e alla fine esce mettendo una decina di bui con A♥3♥ contro A♠Q♥ dello sloveno Noc. Board J-10-2-9-A e si resta in cinque al tavolo.

Il player sardo Michele Garau ci abbandona a metà del tavolo finale lasciando quattro giocatori a lottare per i premi più importanti. Nella sua ultima mano Garau pusha con A♥10♥ 5.800.000 chips e trova il call di Noc con A♣J♥. Battaglia folda A-Q! Board 4-3-7-J-K.

È a questo punto che al Perla di decide per un deal a quattro che lascia 6.000 euro (più il trofeo e il titolo) da parte al vincitore. Andrea Mussumarra è il primo eliminato dopo il deal. Con due dame e 11 milioni di stack floppa malissimo contro Horvat… Apre preflop Andrea a 1.4 mln con Q♥Q♦ e Tomislav chiama con 8♠6♦. Flop 6♣9♦6♠. Check, bet 1.3 mln, raise 3 mln e call. Turn: 5♥. Bet 2 mln, all-in e call. Mussumarra al 2% non prende il mono-out al river.

Dopo due showdown consecutivi persi, lo sloveno Noc ci lascia sul gradino più basso del podio. Si era presentato da chip leader a questo tavolo finale ma alla fine si ferma ad un passo dall’heads up!

L’ultimo sloveno ad arrendersi nel Main Event è Horvat. Il chip leader del Day 2 sembrava davvero in grado di poter mettere le mani sul trofeo, però si è fatto rimontare da Battaglia sul più bello! Ecco a voi l’ultimissimo spot del Main: Q♥7♥ contro K♦4♦. Board 7♠J♠A♠ J♦ Q♠. E questi sono tutti gli ITM del Final Day:

  1. Carmelo Battaglia 50.000€*
  2. Tomislav Horvat 30.000€*
  3. Tilen Noc 20.000€*
  4. Andrea Mussumarra 15.000€*
  5. Michele Garau 12.000€
  6. Alessandro Brunello 9.000€
  7. Roman Gombosi 7.000€
  8. Nunzio Vanoncini 5.270€
  9. Mirco Ferrini 4.200€
  10. Claudio Peretti 3.200€

*premi originali del payout

Ricordiamo anche l’esito del SUNDAY SIDE da 170+30 euro di buy-in che ha superato il garantito di 20.000 euro portandolo fino a 25.000 euro grazie a 155 entries. In 15 sono andati a premio e gli ultimi cinque hanno optato per un deal. Complimenti a Leandro Cataldo, Simone Giampaolo, Gianni Salvatore, Leandro Bianconi e Davide Iannaco.

L’ultimo torneo della seconda tappa VPC metteva in palio 5.000 euro garantiti di lunedì sera. Somma superata grazie a 73 entries totali. In nove si sono piazzati ITM. Complimenti a Marco Tortora, Matteo Impagliatelli, Sergio Pagot, Giovanni Glessi, Beho Becic, Romina Perugini, Serenella Rullo e Vincent Chiarello.

Tra questi a spuntarla è stato Matteo Impagliatelli dopo essere rimasto con appena 10.000 chips a cinque left!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento