Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live: Medagli vince Mini IPS e Dragos le ISOP

Scritto da
20/10/2015 12:17

4.421


Un fine settimana di forti emozioni, ha accompagnato i due principali eventi di poker live. Mini IPS e Isop Dex hanno dato vita a due grandi spettacoli, fino a raggiungere l’incoronazione dei rispettivi campioni. A San Marino, il grand final del Mini IPS ha visto il trionfo di Massimiliano Medagli, mentre a Nova Gorica nella terza prova stagionale delle Isop Dex, è Gabriel Dragos ha prevalere.

Partiamo da San Marino, dove l’ultima tappa stagionale del Mini Ips, la settima, ha superato il garantito di 30.000 euro. In 358 si sono alternati nei quattro flight di qualificazione con un buyin di 120 euro. Raggiunti i 32 mila bigliettoni nel montepremi e ben cinque sponsorizzazioni per la prossima stagione. Al final day in 104 sono tornati ai tavoli a caccia delle 37 posizioni a premio. Una lunga discesa che ha visto lo scoppio della bolla solo dopo la pausa cena con Roberto Napoli che grazie al suo A-9 prevale su A-8 di Pucci, ultimo uomo bolla della season I.

Massimiliano Medagli

Da questo momento in poi è iniziata la grande cavalcata di Massimiliano Medagli, che raggiunto il tavolo finale ha rifiutato ogni sorta di deal. Sicuro di ottenere il successo finale, lo ha centrato battendo in heads up Luca Quilichini, quando ormai la luce del mattino irradiava la “GT Poker“. Per lui una prima moneta da 8 mila euro. Si chiude così una straordinaria stagione di debutto per questo circuito, che grazie al buyin contenuto ha richiamato in sette tappe,  oltre 2 mila giocatori, con ben 170 mila euro distribuiti nella varie prove.

Da San Marino a Nova Gorica, dove la terza tappa delle Isop Dex ha ottenuto l’adesione di 319 players, pronti a sborsare 300 euro di buyin, nei tre day1 di qualificazione. Qui il successo finale è andato a Gabriel Dragos, che dopo un estenuante final day si assicura 20 mila euro. Davvero appassionante la volata al titolo, con diversi volti noti fra i 19 players presenti al final day. Già a premio dalla serata precedente, grazie a 32 posizioni “In the Money”, lo spettacolo ha preso sempre più forma con il passare dei livelli.

Gabriel Dragos

 

Mancano l’approdo al tavolo finale, giocatori come Riccardo Suriano, Giorgio Silvestrin,Paolino “Paodoc” Virciglio, Giacomo Spataro e Andrea Masenadore uomo bolla del Tv Final Table al nono posto, quando i suoi assi sono deplosi dalla scala chiusa da Dragos. Il Tavolo finale vede in successione ben quattro eliminazioni, prima di arenarsi per un lungo periodo proprio a quattro left. Ci pensa Luca Gualtieri con la sua uscita al quarto posto a ridare vigore al torneo. La medaglia di bronzo va invece al collo di Alex Travaglini.

Il testa a testa finale si gioca fra Dragos e Andrea Iocco. E’ un cooler a sancire il successo di Gabriel. Per lui AA nella mano conclusiva con Iocco che shova AJ. Il flop 8-Q-J aggiunge pepe, ma le due donne che cadono fra turn e river, consacrano Gabriel Dragos campione della terza tappa stagionale.

Questa la top ten della terza tappa.

1 – Gabriel Iosub Dragos
2 – Andrea iocco
3 – Alex Travaglini
4 – Luca Gualtieri
5 – Nico Giberto
6 – Semir Boubir
7 – Massimo Poropat
8 – Georges Chebeir
9 – Andrea Masenadore
10 – Daniele Manfredi

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento