Gioco legale e responsabile

Live

Poker live: il turista Rampel partecipa a caso al $25.000 Poker Master e vince, Isaia out a Cipro

Il nostro report giornaliero sui tornei live in giro per il mondo: iniziamo con il Poker Master che ci regala una storia curiosa da Las Vegas. Cattive notizie da Cipro: Alessio Isaia e Andrea Ricci sono stati eliminati dal side event del Poker Millions.

Scritto da
19/09/2021 09:57

2.066


Poker Master: vince un turista l’high roller PLO, primo torneo della sua carriera

A 11 giorni dallo start delle WSOP, una storia curiosa ci regala Las Vegas: il turista Miles Rampel – grande appassionato di poker cash game –  ha deciso di soggiornare in Nevada per le sue vacanze annuali in settembre. E’ arrivato sulla Strip in settimana con gli amici ed ha lasciato il segno nel torneo con più regular al Mondo: il Poker Master.

miles-rampel

Miles Rampel (photo courtesy PokerGo-Pokernews)

Si tratta di un amatore, non è mai andato a premio in nessun torneo live nella sua vita, molto probabilmente quello del Poker Master era uno dei suoi primi eventi live, anche se lui gioca quasi esclusivamente cash game.

I fatti dicono però che il ragazzo può permettersi anche di giocare un high roller da $25.000 e così ha fatto iscrivendosi all’evento numero 9 del Poker Master, il torneo PLO.

Secondo gli inviati di PokerGO e Pokernews presenti a Las Vegas, la sua partecipazione al torneo high roller è stata abbastanza casuale. La fortuna del principiante, una regola non scritta sui tavoli da gioco del Nevada, visto che Miles Rampel ha vinto il torneo e tornerà a casa con $365.000, salvo sorprese che solo una città particolare come Las Vegas può riservare. Alla fine è solo all’inizio della vacanza…

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Per Rampel è stata una giornata epica. Si tratta di quelle sorprese che solo un gioco come il poker può regalare.

Nel final day l’amatore ha pescato per ben 4 volte una coppia d’assi, ma questo non significa che non abbia giocato bene, seppur contro uno dei field più difficili del mondo, con presenti molti regular high roller di Las Vegas.

Lui stesso ha rivelato a PokerGO: “gioco la partita $1-$2 e $2-$5 no limit da 10 anni, a partire da quando ero al college. Ho giocato molto in una partita low al Chumash Casino (a Santa Barbara in Californiam ndr) con buy-in da $60 massimo all’ $1-$2. Quest’anno ho imparato a giocare anche a PLO e mi sono divertito parecchio”.

“Io e miei amici siamo venuti a Las Vegas per un mero capriccio questa settimana e quando ho visto questo torneo ho pensato: quasi quasi ci provo anche se la presenza di così tanti professionisti mi spaventava”.

Si può dire che la vacanza a Las Vegas è iniziata in modo brillante, nonostante una decisione sbagliata.

Molto probabilmente però il ragazzo è ricco, perché per una persona normale prendere una decisione simile sarebbe una vera pazzia, considerando buy-in e field. A Las Vegas ci si può divertire con il poker anche spendendo poche decine di dollari. I casinò della città offrono tornei per tutte le tasche ed anche con montepremi interessanti, perché andare a giocare nella tana del lupo e spendere così tanto?

Una scelta EV-  nel lungo periodo che può portare al disastro finanziario. Ma Rampel è stato fortunato (e bravo) e per una volta gli è andata bene. Una vicenda che sarebbe lo spot perfetto per Turista per Sempre, il Gratta e Vinci .

Ha vinto il torneo di Pot Limit Omaha, battendo in heads-up Lou Garza, grande protagonista della manifestazione di Poker Go. Garza è andato a premio in tre eventi Poker Master e giovedì ha iniziato a giocare l’evento 9 dopo essere arrivato runner-up nel torneo numero 8.

Al final table altri due marpioni della Strip: Sean Winter e Ben Lamb. L’ex November Nine sente odore delle WSOP e torna di prepotenza alla ribalta.

Il payout dell’event 9 Poker Master $25.000 PLO

  1. Miles Rampel $365.000
  2. Lou Garza $236.500
  3. Sean Winter $161.250
  4. Ben Lamb $118.250
  5. Jeremy Ausmus $86.000

Partypoker Millions Cipro: Isaia Out nel day 2

Breve aggiornamento anche dalla parte nord dell’isola del Mediterraneo: l’evento $2.200 Warm-Up del Partypoker Millions di Cipro, vede al termine del day 2, ancora 94 players in corsa.

Purtroppo non sono riusciti ad andare avanti gli italiani con Alessio Isaia uscito al 99esimo posto. Fuori anche il recente vincitore del WSOPC Main Event Andrea Ricci (180esimo). Vanno a premio i primi 89.

Il chipcount parla russo con in testa due professionisti: Artur Martirosian (3.226.000 chips) e Viktor Ustimov (2.400.000).

Brillante torneo anche per il reg francese Johan Guilbert 24esimo nel count con 1.068.000 fiches. Più staccato il libanese Nicolas Chouity (625.000). Al vincitore andrà un primo premio di oltre 240.000 dollari.