Gioco legale e responsabile

Business · Live

PokerStars torna ad organizzare un torneo negli Stati Uniti dopo più di 5 anni

Scritto da
19/08/2016 13:15

2.552


Il 13 aprile 2011, due giorni prima del Black Friday, PokerStars aveva organizzato la tappa del NAPT (North American Poker Tour) al Mohegan Sun Casinò, nel Connecticut. Fu quello l’ultimo evento live di rilievo brandizzato dalla room dalla picca rossa.

Dopo 5 anni e mezzo di lunga attesa, forte della nuova licenza in New Jersey, PokerStars ospiterà una nuova manifestazione dal vivo in una sala da gioco americana. L’appuntamento è per il 29 ottobre. Per una settimana, i big statunitensi si sfideranno al Resort Casinò ad Atlantic City.

pokerstars-new-jersey

Chris Moneymaker e Jason Mercier durante uno dei primi eventi in New Jersey

Ad annunciarlo su Twitter, l’icona americana per eccellenza del sito di Amaya Gaming: Chris Moneymaker. L’ex campione del mondo però non ha fornito altri dettagli. La conferma è poi arrivata da Vanessa Selbst, Daniel Negreanu, Lee Jones e Jason Mercier.

La room dell’Isola di Man opera negli States con una licenza del Casinò Resorts e nel contratto si è impegnata ad investire in maniera corposa per valorizzare la poker room di Atlantic City, nella quale si è già disputata nei mesi scorsi la finale dell’Americas Poker Cup (un evento comunque minore che non può essere paragonato ad una manifestazione come EPT, LAPT etc).

Il torneo in programma dal 29 ottobre al 6 novembre è però destinato a lasciare il segno.  I responsabili di PS live rilanceranno il brand NAPT? Potrebbe valerne la pena.

Dopo il terremoto giudiziario del 2011 che travolse le poker rooms che operavano negli States, PS, Full Tilt, UB.com e Absolute Poker furono costrette a chiudere battenti sia nell’online che nel live.

jason-mercier-napt

Jason Mercier in un’immagine di 5 anni fa durante una delle ultime edizioni del NAPT

Il NAPT stava prendendo piede e stava diventando un serio concorrente del WPT che negli USA rimane un punto di riferimento per i regular live. Come detto, a seguito dell’inchiesta del DOJ, PokerStars sospese tutte le operazioni negli Stati Uniti e il circuito fu messo in archivio ma dopo 5 anni potrebbe essere rilanciato in New Jersey, unico stato dove PS può operare.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento