Gioco legale e responsabile

Live

PPTour Malta, la diretta del day 2: si chiude a 28 left con Wong in testa

Scritto da
30/03/2019 15:32

1.493


Il People’s Poker Tour vive oggi il day 2 della sua XXXIII tappa, dal casinò di Portomaso in Malta. Il torneo riparte dai 205 superstiti (35 dal day 1A, 170 dal day 1B), ma i numeri definitivi si avranno solo alla fine del secondo livello di oggi, quando cioè si chiuderanno le iscrizioni per questo torneo.

Qui gli aggiornamenti in diretta dal Portomaso, per il day 2.

Ore 03:30 – Chipcount ufficiale

Ecco da dove riprenderanno domani (ore 14:00) i 28 left del PPTour Malta:

(legenda: cognome, nome, tavolo, posto, chips)

  1. WONG CAMERON 2 6 1,610,000
  2. TOFU’ ERMINIO 4 1 1,385,000
  3. MIZZI MARION 1 7 1,300,000
  4. SPINA ALESSANDRO 3 4 1,180,000
  5. PIZZOLOTTO ALESSANDRO 3 1 1,100,000
  6. LA GRUTTA MARCO 3 2 1,090,000
  7. MESSINA VINCENZO MASSIMILIANO 3 8 1,090,000
  8. MAZZAFERRO STEFANO 2 5 1,000,000
  9. MATARAZZI SAMUELE 3 6 935,000
  10. SCHETTINO ANDREA 1 2 900,000
  11. OSMAN CARMELO 2 4 830,000
  12. CONTI STEVE 1 1 765,000
  13. SESAY SULAIMAN MUSA 4 7 660,000
  14. D’AMICO MARCO 2 1 655,000
  15. MARINELLI DARIO 2 2 635,000
  16. NARDIN ROMAIN 2 7 595,000
  17. SKAWINSKI GRZEGORZ 4 5 560,000
  18. CERVETTI GERMANO 1 8 535,000
  19. LA SALA ROCCO 1 3 470,000
  20. ALBA ANTONIO 4 4 415,000
  21. SOULIER FABRICE 3 5 415,000
  22. CUPELLINI EUGENIO 3 3 395,000
  23. CAFERRO ELIO 1 4 380,000
  24. MARANCIO FABRIZIO 4 3 380,000
  25. D’AMATO GIUSEPPE MARIA 1 6 320,000
  26. MURABITO GIUSEPPE 4 2 295,000
  27. BIJAOUI THEO 4 8 290,000
  28. DONADIO FRANCESCO 2 8 290,000

Ore 03:00 – End of day 2

Si chiudono i giochi anche per questo day 2, e le buste procurate dai floormen sono 29. In testa dovrebbe esserci Cameron Wong, davvero eccellente lungo l’arco della giornata. Americano ma residente a Malta per lavoro, Wong chiude a 1.6 milioni. Ancora bene la Mizzi a 1.3 milioni, mentre fra gli italiani bene Erminio Tofù (1.4M), Marco La Grutta (1.2M), Alessandro Pizzolotto (1.1) e Stefano Mazzaferro (1M). Ancora dentro Dario Marinelli (600k), Marco “Pantelleria1” D’amico (600k), Fabrice Soulier (400k) e il pokermago Giuseppe Murabito (300k).

Ore 00:00 – Marion non fa sconti

Al tavolo numero 11 c’è stata una mano spettacolare che ha coinvolto Marion Mizzi, imprenditrice e appassionata di poker molto nota a queste latitudini, che è diventata la chipleader del torneo. La Mizzi ha difeso il suo big blind sul rilancio di un giocatore da early position. Poi ha fatto check-call su flop 3 6 8 , ma il colpo di scena è arrivato al turn 9 : check di Marion, allin “over the top” dell’avversario e snap call della Mizzi che gira  6 7 . L’altro ha solo k j e si accomoda alla cassa, mentre Marion sale a 1.2 milioni.

Ore 21:45 – Lazzaro non risorge: bolla velocissima!

Quella del PPTour numero 33 è una delle bolle più veloci di sempre. Infatti è bastata una sola mano per decretare la fine della fase hand-for-hand e mandare tutti e 63 i giocatori superstiti a premio. L’amaro calice è toccato a Silvio Lazzaro, regular del PPTour che ha già alle spalle un tavolo finale sfiorato. Silvio ha provato il raddoppio mandando per poco più di 10 bb con 33, ma ha trovato Massimo Messina pronto al call con 77. Il board non ha regalato sussulti e abbiamo dunque un bubble-man!

Massimo Messina (a sinistra) e Silvio Lazzaro (a destra) poco prima dello showdown decisivo per lo scoppio della bolla

Ore 21:45 – Si torna ai tavoli, -20 alla bolla!

L’ora di pausa cena è terminata, dunque i tavoli del Portomaso si sono ripopolati con gli 83 giocatori rimasti a caccia dei premi, che distano una ventina di eliminazioni.

Ore 20:30 – Dinner Break e addii eccellenti

Si va in pausa cena con defezioni eccellenti dell’ultim’ora. Tra le eliminazioni più recenti ci sono infatti Luca Moschitta, Stefano Terziani e Lorenzo Sabato.

Ore 17:30 – Ecco i premi!

Diffuso il payout del XXXIII People’s Poker Tour: 513 le entries, 248.805€ il montepremi generato, 63 gli “in the money” previsti. Eccoli:

1 € 60.000,00
2 € 37.000,00
3 € 24.000,00
4 € 17.000,00
5 € 12.335,00
6 €  9.000,00
7 €  7.000,00
8 €  5.500,00
9 € 4.200,00
10-12 € 3.100,00
13-15 € 2.250,00
16-23 € 1.750,00
24-31 € 1.400,00
32-39 € 1.150,00
40-48 € 990,00
49-63 € 900,00

Ore 16:50 – povero Napo, il Bove vola!

Come si dice, non era il suo torneo. Dopo il set di 10 centrato sul flop e scoppiato al river, Emanuele Napolitano saluta il torneo con un’altra mano decisamente sfortunata. Napo manda per circa 15bb sull’apertura di Lorenzo “Bovediroma” Sabato, che non può esimersi dal call ma parte dominato, con AT vs AJ di Emanuele. Il turn è però un 10, che condanna Napolitano all’uscita. Sabato invece sale a oltre 270mila.

Ore 15:40 Terziani “sceriffa”

Stefano Terziani si rilancia pesantemente nel torneo, con una mano condotta in maniera esemplare. Al livello 1.500/3.000 button ante 3.000 c’è l’apertura a 6.500 di un giocatore straniero da hi-jack e Stefano difende il suo big blind con AJ off.

Il flop è AJ7 rainbow e Terziani fa check-call alla puntata a 6.500 dell’avversario.

Il turn è un k che apre un potenziale progetto di colore a quadri, Terziani checka e fa poi ancora call, sulla puntata a 20.000 dell’avversario.

Il river è un 5 e il copione è il medesimo: check e call, anche se stavolta la puntata è da ben 60.000. Alla vista del call, il rivale mucka direttamente. Terziani invece vola oltre le 250mila chips.

Ore 15:40 – Napo, tutto da rifare

Emanuele Napolitano era riuscito ad accumulare uno stack sopra average, ma adesso si ritrova a remare da short stack. Tutto è accaduto dopo che un giocatore apre da middle position e ci sono 4 call, compreso quello di “NapoMDR” da small blind. Sul flop 10-Q-8 rainbow Emanuele checka e poi rilancia sulla bet di original raiser, che non si accontenta e manda resto per 60mila circa. Napolitano mette girando coppia di 10 per un set, l’altro mostra KK ed è a forte rischio eliminazione. Il turn è un 4 ma il river è un gigantesco K che lascia Napolitano a poco più di 60mila…

Ore 14:55 – Terziani per due

Chi gioca a poker per professione non può permettersi di dare spazio a troppi dogmi. Adattarsi è la parola d’ordine e una piccola dimostrazione ce l’ha appena data Stefano Terziani. Dopo il limp da early position di un giocatore, Stefano ha deciso di “overlimpare” (ovvero limitarsi a sua volta al call), imitato da Pier Paolo Pallassini una posizione più avanti, mentre il big blind decide per il check.

Flop 5 a 7 , check dei primi tre, bet 5.000 di Pallassini, raise 15.000 del big blind e call sia di Terziani che di Pallassini. Il turn è un k e il big blind punta stavolta 40.000, mettendo di fatto allin Terziani che infatti manda tutto per 58mila. Pallassini si fa da parte e l’altro chiama, girando a 7 . 5 5 per Stefano, che dopo river ininfluente raddoppia!

Alessandro Siena

Ore 14:30 – Alesiena e un fold non semplice

Al tavolo 21 è subito azione. Il gioco viene aperto da Alessandro Siena da utg+1, a 4.500. Erminio Tofu, chipleader del tavolo, chiama da middle position e così fa anche Salvatore Calvagno sul big blind. Il flop è a 8 5 e tutti e tre i giocatori fanno check. Sul turn 9 Calvagno fa ancora check, ma Siena dà il via alle danze puntando 6.000. Tofù reagisce rilanciando fino a 15mila e Calvagno manda resto per 35mila totali. La parola torna ad Ale Siena che ha in mano a j e decide, senza nemmeno troppe riflessioni, di foldare. Tofù ovviamente fa call girando 8 8 per un set, Calvagno ha invece 6 7 per una scala chiusa al turn. Il river è un 5 che chiude il full per Tofù, eliminando Calvagno. Siena invece si è tolto d’impiccio con una mano (top pair più progetto di colore nut) nel quale molti avrebbero deciso di investirci tutto. Avrà avuto ragione lui?

Ore 14:05 – Shuffle up and deal!

Il tournament director Danilo De Berardinis e la madrina del PPTour Pamela Camassa hanno dato il via anche a questo day 2.

Ore 14:00 – il redraw del day 2

Ecco i partecipanti di oggi, ordinati per tavolo e posto.

PANZA CARMINE 1 1 142,500
INNOCENZI VALTER 1 2 75,000
RIZZELLO SAVERIO 1 3 23,000
VIETTI ANGELO 1 4 110,000
ROSI MASSIMILIANO 1 5 87,000
SOULIER FABRICE 1 6 139,500
DEMPSEY SHANE 1 7 112,000
BELLOTTI ALESSIO 1 8 155,000
SIGNORE FRANCESCO 1 9 47,000
DAIU ARBRI 2 1 70,000
MAZZAFERRO STEFANO 2 2 278,000
DONADIO FRANCESCO 2 3 144,000
RADDI GIACOMO 2 4 105,000
MOSCHITTA LUCA 2 5 73,500
CASTRO AGATINO 2 6 97,500
RIMOLA GIUSEPPE 2 7 72,500
RAPENNE DAVID KEVIN 2 8 138,500
GRIMALDI MARCO 2 9 53,000
ATTARD MARK 3 1 65,000
PICONE GIANFRANCO GASPARE 3 2 38,500
DRAY SAMUEL 3 3 48,500
MARINELLI DARIO 3 4 87,000
BONANNO VALERIO 3 5 60,000
MURABITO GIUSEPPE 3 6 92,088
ALUNNI GUIDUCCI LUCA 3 7 33,500
MONZO GIUSTINO 3 8 115,000
MARANCIO FABRIZIO 3 9 114,500
NARDIN ROMAIN 4 1 104,000
ARDIZZONE SALVATORE 4 2 75,500
VAUX LOIC AXEL JEROME 4 3 106,500
BASSUTTI DANIELLE 4 4 77,000
IMPELLIZZERI CLAUDIO 4 5 30,000
CRACCHIOLO IGNAZIO FABIO 4 6 140,000
SANITA NICOLO 4 7 82,500
RECCHIA ANGELO 4 8 204,000
PIZZOLOTTO ALESSANDRO 4 9 148,000
FESTA MATTIA 5 1 30,500
MONTEROSSO COSIMO 5 2 182,000
BRAMATI MASSIMILIANO DINO 5 3 149,500
ADAMS MATTHEW ROSS 5 4 126,000
ADRIANAI FRANCESCO MARIA VINCENZO 5 5 185,000
CONTI STEVE 5 6 24,500
KILMARTIN LAPPIN 5 7 68,000
FIORILLO MICHELE 5 8 120,500
VISPI ALBERTO 5 9 21,000
THOMAS MICKAEL 6 1 122,500
FLAMMA GERARDO 6 2 29,500
D’AGOSTINO MARCO 6 3 34,000
VERDINA ENRICA 6 4 80,000
CANNIZZO GIOVANNI IVAN 6 5 52,000
SICOLO EMANUELE 6 6 34,000
LIND THOMAS ERIK 6 7 84,500
CALLEGARI SARA 6 8 55,000
ELIA ANDREA 6 9 56,500
SAMMARCO FRANCESCO PAOLO 7 1 63,500
GIANFRANCO FALCO 7 2 146,000
MANNS SASCHA 7 3 121,500
COODYE SHAHEER SALVATORE 7 4 104,000
TARABELLA MARIO 7 5 61,500
MATARAZZI SAMUELE 7 6 39,000
PREPELITA PETRU 7 7 271,000
HAVERKAMP RONALD 7 8 107,000
CRESTA GABRIELE 7 9 30,000
SABATO LORENZO 8 1 164,500
CASIERI MIRKO 8 2 39,500
RENGA MARIO 8 3 32,000
ZAPPALA GABRIELE 8 4 229,500
PRINARI FABIO 8 5 71,000
MEDINA GOMEZ FRANCISCO JAVIER 8 6 146,000
ANSELMO ROBERTO 8 7 24,500
FRANCIA CHRISTIAN 8 8 26,500
RULLO SERENELLA 8 9 166,000
PALMENTIERI ALFREDO 9 1 56,000
JACOBSEN DANIEL 9 2 37,500
LA SALA ROCCO 9 3 97,000
VELLA MARK ANTHONY 9 4 25,500
CANNIZZARO ANDREA VITTORIO 9 5 40,500
CERRITI ANGELO CARMELO 9 6 170,000
MESSINA RENATO 9 7 40,500
CAPPIELLO DOMENICO 9 8 47,000
CANTONE GIUSEPPE 9 9 155,000
NITTOLI MICHAEL 10 1 169,500
TAGNIN EMANUELE 10 2 26,000
IRACANI MICHELE 10 3 60,000
MAGGISANO GIUSEPPE 10 4 84,500
LENY BAHA 10 5 49,000
ASSENNATO FABIO 10 6 102,000
CASTIGLIA ANTONINO 10 7 84,000
BERTI FABIO 10 8 120,000
FERRAIUOLO ANTONELLO 10 9 128,000
BELLINELLO ANDREA GIULIANO 11 1 15,500
BURDINO LEONARDO 11 2 111,500
MUNAFO FRANCESCO CARMELO ANTONIO 11 3 500
TORRICELLI MATTIA 11 4 71,500
PATERNO EMANUELE ANTONIO 11 5 47,500
ALBA ANTONIO 11 6 180,500
MIZZI MARION 11 7 140,000
BORG KYLE 11 8 84,500
RAGONESE DOMENICO ANDREA 11 9 28,500
DE SILVESTRE ANDREA 12 2 171,000
RIZZO TOMMASO 12 3 50,000
FIORILLO PASQUALE 12 4 64,500
BAGATA MATTEO 12 5 195,000
ANDRIANO GIUSEPPE 12 6 88,500
TIDEI GINO 12 7 14,500
D’AMATO GIUSEPPE MARIA 12 8 169,000
FERRARI EMILIANO 12 9 107,000
PAGLIARO GIANLUCA 13 2 78,500
BRUNO MASSIMO 13 3 39,000
BOMBINO GIULIO SAVERIO 13 4 36,000
CORLEONE RICCARDO 13 5 52,500
MONTANAR ANDREA 13 6 30,500
STANCAMPIANO TINO 13 7 120,000
SAMMUT CLINT 13 8 86,500
RAPIO NICOLA 13 9 56,500
PIRAINO PIETRO 14 2 144,000
SKAWINSKI GRZEGORZ 14 3 185,000
CIRIELLO DAMENICO 14 4 148,500
MESSINA VINCENZO MASSIMILIANO 14 5 201,000
CICCARELLO IGNAZIO 14 6 21,500
BIJAOUI THEO 14 7 69,000
TURCO GIANLUCA 14 8 37,000
PAONE FRANCESCO 14 9 86,500
CHIETI DOMENICO 15 2 61,000
LEFEVRE OLIVIER GERARD 15 3 81,000
PICCOLI MICHAEL 15 4 30,000
ROLLI VINCENZO SECONDO 15 5 44,000
PINNA ROBERTO 15 6 46,000
SBRANA MATTEO 15 7 84,500
MORETTI SIMONE 15 8 48,000
LO PRESTI SAMUELE 15 9 39,500
TAGLIAFERI RAFFAELE 16 1 123,500
IZQUIERDO MOLINA JAVIER 16 2 247,000
GRECH JOSEPH 16 3 174,000
CERVETTI GERMANO 16 4 87,000
AMICO SALVATORE 16 5 75,500
CALCULLI PAOLO 16 6 74,000
LORENZANO GIUSEPPE 16 7 37,000
PICHIERRI ALESSANDRO 16 8 49,000
ROSENBERG TREVOR JAMES 17 1 219,000
MARTINO GIOVANNI 17 2 51,500
SCEVOLA DANILO 17 3 176,000
LAZZARO SILVIO 17 4 78,000
CAFERRO ELIO 17 5 92,000
DEL DUCA SIMONE 17 6 31,000
ARGENTIERO GIUSEPPE 17 7 72,000
SAVASTO ANDREA 17 8 100,000
PRIVITERA FABRIZIO 18 1 141,500
MERONE LORENZO 18 2 131,500
FONTEBRERA MASSIMILIANO 18 3 58,500
MARTURANA DANIELE 18 4 99,000
WONG CAMERON 18 6 48,000
GATTO SIMONE 18 7 19,500
FRAU LUCA 18 8 142,000
SCAZZARRIELLO GIOVANNI 18 9 42,000
LOVECCHIO DANIELE 19 2 69,000
LA GRUTTA MARCO 19 3 119,500
NICOLOSI GIUSEPPE ANTONIO 19 4 85,000
D AMICO AURELIO 19 5 100,000
D’ALELIO DANIELE 19 6 53,000
LA MANNA LORENZO 19 7 75,000
CASARANO CLAUDIO 19 8 80,500
DAVEY DARAGH 19 9 184,000
FABRE JEAN,BERTRAND GEORGES 20 2 51,000
SAIA IGOR 20 3 67,500
SCARABAGGIO CARLO 20 4 61,500
NATALE BIAGIO 20 5 66,000
PETRAUSKAS MANTAS 20 6 142,500
ROPERTI FABIO 20 7 102,000
CUPELLINI EUGENIO 20 8 75,500
FREDRIK ALESSANDRIA 20 9 123,000
CALVAGNO SALVATORE 21 1 53,500
FERRARIO MARCO 21 2 69,000
SIENA ALESSANDRO 21 3 134,000
NAPOLITANO EMMANUELE 21 4 130,000
BONNICI LAWRENCE 21 5 47,500
TOFU’ ERMINIO 21 6 178,500
VIGGANDER LARS MIKAEL 21 7 191,000
TONETTI ALAN 21 8 82,000
SANTINI VINCENZO 22 1 157,500
MORCIANO BIAGIO 22 2 62,500
PACE MATTHEW 22 3 96,500
NAVA GIOVANNI 22 4 129,000
RODER TONIO MAREK 22 6 98,000
D’ESPOSITO ALESSANDRO 22 7 59,500
SIMONE ALFONSO 22 8 42,000
OSMAN CARMELO 22 9 200,000
SESAY SULAIMAN MUSA 23 1 102,000
CHASSAGNE CYPRIEN SIMON HUBERT MAXIME 23 2 137,500
TORRISI ILLUMINATO 23 3 155,500
TERZIANI STEFANO 23 4 69,000
PALLASSINI PIER PAOLO 23 5 144,000
CAFARELLA CLAUDIO 23 6 86,000
VIVANI CLAUDIO 23 8 123,500
MAGGIO MARCO EMANUELE 23 9 31,500
DELLA VENTURA SERGIO DOMENICO 24 1 61,000
LEOTTA ANTONINO 24 2 26,500
UMBERTO DE CUNTO 24 3 73,000
MARTIRE POTITO 24 4 53,500
LARDE VICTOR EMILE JULIEN 24 5 134,000
D’AMICO MARCO 24 6 61,000
HALABI FAHED SUHAIL 24 7 63,000
SPARROW ALISTAIR 24 8 129,500
PALO FEDERICO 24 9 96,500

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento