Gioco legale e responsabile

Live

PPTour Malta, day 3: segui insieme a noi la corsa verso il tavolo finale!

Scritto da
31/03/2019 20:27

1.970


Siamo giunti al penultimo giorno, per il XXXIII People’s Poker Tour. Il PPTour Malta vive oggi il suo day 3, la sua “road to final table”. In 28 si contenderanno un posto tra i magnifici 8, con l’americano Cameron Wong nei panni di chipleader.

Samuele Matarazzi

Qui potrete seguire gli aggiornamenti in diretta del day 3, dal Portomaso di Malta.

Ore 20:15 – Gli eliminati di oggi

9° Marion Mizzi 4.200€
10° Carmelo Osman  3.100€
11° Alessandro Pizzolotto  3.100€
12° Cameron Wong  3.100€
13° Giuseppe Murabito  2.250€
14° Alessandro Spina  2.250€
15° Vincenzo Massimiliano Messina  2.250€
16° Theo Bisaoui  1.750€
17° Marco La Grutta 1.750€
18° Francesco Donadio 1.750€
19° Fabrice Soulier 1.750€
20° Antonio Alba 1.750€
21° Romain Nardin 1.750€
22° Steve Conti 1.750€
23° Dario Marinelli 1.750€
24° Marco D’Amico 1.400€
25° Rocco La Sala 1.400€
26° Sulaiman Sesay 1.400€
27° Giuseppe D’Amato 1.400€
28° Elia Caferro 1.400€

Ore 20:00 – Chipcount final table

Domani si riprenderà così, a partire dalle ore 14 fino alla proclamazione del vincitore:

  • Seat 1 Gregorz Skawinski 2.015.000
  • Seat 2 Eugenio Cupellini 1.125.000
  • Seat 3 Stefano Mazzaferro 2.635.000
  • Seat 4 Germano Cervetti 750.000
  • Seat 5 Erminio Tofù 4.035.000
  • Seat 6 Andrea Schettino 2.215.000
  • Seat 7 Fabrizio Marancio 2.510.000
  • Seat 8 Samuele Matarazzi 5.170.000

Ore 19:30 – Incredibile, tutto già finito!

Marion Mizzi era la variabile impazzita di questo torneo, per quel suo modo molto allegro di interpretare il poker. Infatti il final table ufficioso è durato appena un paio di orbite, poi è successo quanto segue.

Dopo fold generale, Marion limpa da bottone, Marancio folda e Matarazzi checka la sua opzione da big blind. Il flop è 8 7 5 e Samuele esce puntando 80.000 su pot 210.000 e Marion decide di mandare tutto per 1.5 milioni! Matarazzi ci pensa qualche minuto, poi getta una fiche in mezzo dichiarando un call che vale una bella porzione di stack, per lui che prima del colpo aveva 3.5 milioni.

Allo showdown Marion Mizzi mostra a 10, Samuele Matarazzi 4 8 e il suo non enorme vantaggio regge, dopo turn 5 e river 7 . Marion Mizzi esce nona per 4.200€ e abbiamo un final table!

Marion Mizzi

Ore 19:00 – Abbiamo un final table ufficioso!

Anche Carmelo Osman deve farsi da parte, dopo un recupero notevole che lo aveva forse illuso di potersi riprendere quello che Wong e gli dei del poker gli avevano tolto. Purtroppo per lui prova lo steal nel momento sbagliato e perde il colpo contro il solito Materazzi, 77 vs K2 e addirittura poker per il biondo.

Il final table a 9 sarà dunque il seguente:

Seat 1 Gregorz Skawinski 1.640.000

Seat 2 Eugenio Cupellini 1.405.000

Seat 3 Stefano Mazzaferro 2.925.000

Seat 4 Germano Cervetti 1.040.000

Seat 5 Erminio Tofù 3.925.000

Seat 6 Andrea Schettino 1.955.000

Seat 7 Marion Mizzi 1.050.000

Seat 8 Fabrizio Marancio 2.850.000

Seat 9 Samuele Matarazzi 3.695.000

Ore 18:30 – Cadono come mosche, Wong KO!

Ai tavoli ne stanno succedendo di tutti i colori. Dopo l’uscita del pokermago Giuseppe Murabito c’è stata quella di Cameron Wong, che ha perso un grosso colpo contro Marancio e poi è uscito. Out anche Pizzolotto, che si è progressivamente spento fino all’uscita in 11esima piazza.

Cameron Wong

Ore 18:00 – Marion le dà e le prende

Marion Mizzi è stata ormai inquadrata dagli avversari come una “scheggia impazzita”. Non sai mai cosa puoi aspettarti da lei, nel bene e nel male. In questo senso Stefano Mazzaferro ha prima subito due colpi, poi si è rifatto con gli interessi in un colpo nel quale ha rilanciato pesantemente sul river 8 8 10 q 9 , inducendola al call con j 10. Mazzaferro incassa con a 5 e risale a quasi 2 milioni.

Ore 18:00 – Spina non punge più, Materazzi vola

Alessandro Spina è stato un grande protagonista, negli ultimi due giorni. Tuttavia è stato appena eliminato in un colpo pirotecnico, che ci ha portato in dote un nuovo chipleader. Si tratta di Samuele Materazzi, ora a 3.5 milioni.

Materazzi apre a 100mila da utg, ricevendo i call di Spina e Mazzaferro dai blinds.

Il flop è 4 3 10 e, dopo il doppio check dei bui, Materazzi c-betta a 150.000, ricevendo call da entrambi.

Il turn è un 7 , ancora doppio check e bet da 330.000 di Samuele, chiamato stavolta dal solo Alessandro.

Il river è un 4 e Alessandro Spina va allin diretto per 1.25 milioni mandando in crisi Materazzi. Tuttavia, dopo qualche minuto di riflessione, Samuele mette mostrando k k , che si dimostrano sufficienti contro i j j di Spina, eliminato.

Ore 17:30 – Altri out

Ecco gli eliminati fino a questo momento. L’ultimo a uscire è stato il povero Marco La Grutta, che non ha praticamente vinto uno showdown compreso un AK vs A10 di Soulier, che pesca un 10 al river. Tuttavia il campione francese, short da due giorni, esce prima di lui.

16° Theo Bisaoui  1.750€
17° Marco La Grutta 1.750€
18° Francesco Donadio 1.750€
19° Fabrice Soulier 1.750€
20° Antonio Alba 1.750€
21° Romain Nardin 1.750€
22° Steve Conti 1.750€
23° Dario Marinelli 1.750€
24° Marco D’Amico 1.400€
25° Rocco La Sala 1.400€
26° Sulaiman Sesay 1.400€
27° Giuseppe D’Amato 1.400€
28° Elia Caferro 1.400€

Ore 16:30  – Wong, il cooler giusto. Ma non ditelo a Osman

Ci sono colpi che spostano tanti soldi anche senza essere stati giocati a un tavolo finale. Sicuramente è il caso di uno showdown a tre, davvero spettacolare, giocato poco fa al tavolo 3. Cameron Wong apre, Francesco Donadio è short e manda tutto, Carmelo Osman è il chipleader del torneo e re-shova a sua volta ma c’è anche il call dello stesso Wong, che gira a k , mentre Donadio ha 10 10 e Osman a a . Il board? Facile: 8 k 5 k 7 . Donadio è eliminato, Wong sale a 3 milioni e Osman parla coi muri, rimanendo a 1 milione.

Ore 16:00  – suicidio Nardin, Mazzaferro ringrazia

Stefano Mazzaferro e Romain Nardin si erano stuzzicati parecchio, durante tutta la giornata di ieri. Una “history” che è tornata utile al giocatore di origini calabresi proprio oggi: Stefano apre a 75.000, Romain 3-betta a 185.000, Mazzaferro non ci sta e 4-betta a 315mila ma l’altro gliele manda tutte. Mazzaferro chiama per le sue 800mila mostrando AA. Il francese ha solo 68o e il board non gli lascia scampo. Rimasto con poco meno di 200mila, esce poco dopo.

Stefano Mazzaferro

Ore 15:30  – bye bye, Spizzico & Pantelleria

Dario Marinelli e Marco D’amico erano tra i giocatori più attesi, quest’oggi. Entrambi grinder di successo di tornei online, hanno però trovato l’eliminazione a poca distanza uno dall’altro. “Pantelleria1” è uscito 99 vs TT di Carmelo Osman, “Spizzico89” invece avuto in Erminio Tofù il suo “killer”.

Ore 14:50 – Pizzolotto uncontested

Proseguono le ostilità ai 4 tavoli rimasti e tra i big stack guadagna terreno Alessandro Pizzolotto. Il veneto (residente a Malta) ha appena vinto un bel piatto contro Alessandro Spina, il quale aveva 3-bettato da cut-off a 165.000 la sua apertura a 60.000 da utg. Quindi, dopo il doppio check sul flop 3 a 5 , sul turn 2 Pizzolotto ha fatto check-call alla bet 210.000 di Spina. Il dealer ha servito un j al river, che ha convinto Pizzolotto a uscire in prima persona: la sua bet 210.000 ha avuto l’esito di far foldare il rivale. Pizzolotto sale a circa un milione e mezzo e avvicina la vetta del chipcount.

Ore 14:35 – triplo KO, poi nulla

La prima mezz’ora di giornata è stata caratterizzata da tre eliminazioni abbastanza veloci, mentre poi il ritmo si è arrestato. Merito di una struttura eccellente che si mantiene sempre almeno a 30bb di media (anche grazie a una bolla che è durata pochissimo).

I tre eliminati sono:

26° Sulaiman Sesay 1.400€
27° Giuseppe D’Amato 1.400€
28° Elia Caferro 1.400€

Ore 14:05 – Shuffle Up and Deal!

Si riparte anche per oggi con 28 giocatori rimasti e, da questo momento, 60 minuti al livello 22: 10.000/25000 button ante 25.000.

Ore 14:00 – Si riparte da qui!

Ventotto giocatori e una umanità davvero varia, quella rappresentata nei qualificati al day 3. Ci sono professionisti del poker live, esperti torneisti online, semplici amatori e anche addetti ai lavori. Ci sono infatti anche tre impiegati di altre aziende di gaming residenti qui a Malta, e uno di questi è proprio il chipleader Cameron Wong. Non sarà un professionista, ma se la cava davvero bene!

(legenda: cognome, nome, tavolo, posto, chips)

  1. WONG CAMERON 2 6 1,610,000
  2. TOFU’ ERMINIO 4 1 1,385,000
  3. MIZZI MARION 1 7 1,300,000
  4. SPINA ALESSANDRO 3 4 1,180,000
  5. PIZZOLOTTO ALESSANDRO 3 1 1,100,000
  6. LA GRUTTA MARCO 3 2 1,090,000
  7. MESSINA VINCENZO MASSIMILIANO 3 8 1,090,000
  8. MAZZAFERRO STEFANO 2 5 1,000,000
  9. MATARAZZI SAMUELE 3 6 935,000
  10. SCHETTINO ANDREA 1 2 900,000
  11. OSMAN CARMELO 2 4 830,000
  12. CONTI STEVE 1 1 765,000
  13. SESAY SULAIMAN MUSA 4 7 660,000
  14. D’AMICO MARCO 2 1 655,000
  15. MARINELLI DARIO 2 2 635,000
  16. NARDIN ROMAIN 2 7 595,000
  17. SKAWINSKI GRZEGORZ 4 5 560,000
  18. CERVETTI GERMANO 1 8 535,000
  19. LA SALA ROCCO 1 3 470,000
  20. ALBA ANTONIO 4 4 415,000
  21. SOULIER FABRICE 3 5 415,000
  22. CUPELLINI EUGENIO 3 3 395,000
  23. CAFERRO ELIO 1 4 380,000
  24. MARANCIO FABRIZIO 4 3 380,000
  25. D’AMATO GIUSEPPE MARIA 1 6 320,000
  26. MURABITO GIUSEPPE 4 2 295,000
  27. BIJAOUI THEO 4 8 290,000
  28. DONADIO FRANCESCO 2 8 290,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento