GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PSC Panama $50.000 HR: Ben Tollerene è un mostro, domina e vince $538.715

Superando in heads-up Daniel Dvoress, Ben Tollerene si è aggiudicato il PSC Panama $50.000 High Roller, portandosi a casa oltre mezzo milione di dollari: l’americano sale a oltre $2,6 milioni vinti in carriera nei tornei live. 3° posto per Justin Bonomo, davanti a Steve O’Dwyer.

Scritto da
14/03/2017 09:40

1.230


Al termine di un tavolo finale semplicemente dominato, Ben Tollerene ha fatto suo il PSC Panama $50.000 High Roller, incassando $538.715 e aggiornando il suo score in carriera a $2.673.495 – ai quali vanno aggiunti $2.540.823 accumulati nei tornei di poker online.

‘Ben86’, di cui proprio pochi giorni fa tessevamo le lodi, ha dovuto affrontare un final table particolarmente duro, che vedeva la presenza di giocatori del calibro di Daniel Dvoress, Justin Bonomo, Steve O’Dwyer e Timothy Adams.

Ben Tollerene

Ben Tollerene (photo courtesy of Neil Stoddart)

Le parole di Ben Tollerene

Ovviamente raggiante, Ben Tollerene ha così commentato la sua impresa a caldo: “Non potevo chiedere di più. Ho eliminato tutti i miei avversari personalmente. Ho avuto delle ottime carte e un po’ di spot fortunati. Ad un certo punto, quando tutti avevano 15 big blind, io ne avevo 100. Mi ha permesso di giocare loose e di forzare l’azione”.

Riguardo all’utilizzo dello shot-clock (30 secondi di tempo per prendere ogni decisione) utilizzato nel torneo, Ben Tollerene ha le idee chiare: “Mi ha costretto a usare il mio intuito in alcune occasioni, e penso sia una cosa positiva”.

L’americano ha infine ammesso: “Il fatto che io avessi ancora una chip per attivare il time-bank alla fine del torneo la dice lunga su quanto le cose mi siano girate per il verso giusto”.

Ecco com’è andato il final table

Il primo ad arrendersi alla furia di Ben Tollerene è stato Timothy Adams, la cui three-bet in all-in con A A nulla ha potuto contro il K K di ‘Ben86’. Poi è toccato all’outsider, Orpen Kisacikoglu, tentare il double-up con A 2 : Tollerene aveva solo Q 9 , ma un 9 sul board è bastato a ridurre il field a 4 player.

Metaforica medaglia di legno per Steve O’Dwyer, che con J 9 non ha trovato aiuto dal board contro il K 6 del texano. Stessa sorte per Justin Bonomo, sfortunato a cedere con K J al J 6 di Tollerene: galeotto fu un 6 al river.

L’heads-up è iniziato con ‘Ben86’ in possesso di uno stack dieci volte più grosso rispetto a quello di Daniel Dvoress, al quale non è bastato un double-up. Alla fine, un re al river ha permesso al K 5 di Tollerene di avere la meglio sull’A 9 dell’avversario nell’ultima mano del torneo.

PSC Panama $50.000 HR: il payout del final table

  1. Ben Tollerene $538.715
  2. Daniel Dvoress $372.360
  3. Justin Bonomo $237.680
  4. Steve O’Dwyer $182.220
  5. Orpen Kisacikoglu $142.600
  6. Timothy Adams $110.920

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento