Gioco legale e responsabile

Live

“Complimenti, siete tutti ITM”, ma in realtà no: che gaffe in un torneo di poker!

Durante un torneo di poker in Australia, lo staff ha annunciato uno scoppio della bolla che in realtà non era ancora avvenuto. Il clock è stato fermato nuovamente diverse mani dopo, quando gli organizzatori si sono accorti della clamorosa topica, scatenando le ire di alcuni player.

Scritto da
09/08/2019 10:30

2.415


Capita a tutti, giocatori professionisti e non, di commettere qualche errore durante un torneo di poker. A volte a sbagliare sono persino i dealer, e il nostro Dario Sammartino ne sa qualcosa, ma raramente ci è capitato di imbatterci in un errore addirittura degli organizzatori!

È quel che è accaduto ad un torneo australiano, lo Star Sydney Champs, più precisamente nel Main Event della kermesse, un evento da A$3.000 di buy-in e montepremi da A$1.680.000 – vinto per la cronaca dal neozelandese Hamish Crashaw.

 

torneo di poker

“Come sarebbe a dire che la bolla non era scoppiata davvero?”

 

Scoppia la bolla al torneo di poker, anzi no

Siamo nelle fasi ormai avanzate del torneo di poker australiano, in piena bolla, quando ad un certo punto lo staff annuncia il fatidico: “Complimenti a tutti, siete a premio!”, dopo una doppia eliminazione.

A questo punto il gioco prosegue, ma dopo diverse mani il clock del torneo viene rimesso in pausa, e parte un altro annuncio: Abbiamo commesso un errore, il torneo è ancora in bolla e comincia la modalità una mano alla volta.

Apriti cielo.

La reazione dei player

Chiaramente molti dei giocatori presenti non l’hanno presa bene, spiegando come molte delle mani giocate dopo il primo – inesistente – scoppio della bolla e fino alla nuova pausa si sarebbero svolte molto diversamente, se i partecipanti avessero saputo di non essere ancora a premio.

La direttrice del torneo di poker è stata chiamata in causa da uno dei tavoli, ha ascoltato i giocatori, si è scusata – come riporta il blog dei colleghi di PokerNews – e ha fatto per andarsene.

A quel punto i giocatori hanno chiesto l’intervento di un suo superiore, avanzando la richiesta che tutti i 64 player left venissero a quel punto pagati, invece di dover attraversare un’altra bolla.

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

The show must go on

Dopo qualche minuto, la tournament director ha effettuato un ultimo annuncio.

Il torneo continua con la modalità una mano per volta, 63 giocatori andranno a premio. Se qualcuno avesse lamentele da fare, può mandare una mail al Poker Operations Manager”.

A nulla sono valse le vibranti proteste di alcuni dei giocatori: il clock del torneo è ripartito e con lui la fase hand-for-hand.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento