Gioco legale e responsabile

WSOP 2015

Italiani in bella mostra nel NLHE 6-max: in cinque passano al day2

Scritto da
26/06/2015 11:17

2.363


wsop-banner-1La prima giornata del torneo di No Limit Hold’em 6-max da 3.000 dollari è andata in archivio, con cinque giocatori italiani che sono riusciti a raggiungere il day 2: si tratta di Giuliano Bendinelli, Rocco Palumbo, Marcello Miniucchi, Massimo Mosele e Daniele Guidetti, in un field di 1.043 iscritti con 285 superstiti alla fine dei primi dieci livelli.

Si partiva con uno stack da 15.000 fiches, e la media è adesso di circa 55.000 fiches: sopra a questa soglia si piazzano sia Bendinelli (88.700) che Palumbo (70.900), qui al torneo d’esordio delle sue WSOP visto che è arrivato a Las Vegas solamente un paio di giorni fa.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Più indietro invece Miniucchi (34.300), Mosele (28.000) e Guidetti (18.600), con i bui che alla riapertura delle buste saliranno a 500/1000 ante 100. A premio andranno i primi 108 classificati ed il vincitore si assicurerà 641.000 dollari, ma metterci le mani sopra non sarà semplice visto che – complici il buy-in e la struttura 6-max – il livello medio è certamente più alto rispetto a quello riscontrato di solito in un torneo di No Limit Hold’em alle WSOP.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.
rocco-bendi

Palumbo e Bendinelli scherzano dopo il successo dell’Italia nel Global Poker Masters

In testa c’è il tedesco Ismael Bojang, originario di Amburgo ma residente a Vienna e che si trova al comando di un torneo di No Limit Hold’em malgrado lui giochi spesso e volentieri i mixed games: il suo stack da 181.900 fiches è un eccellente biglietto da visita, ma naturalmente andrà fatto fruttare nella lunga strada che ancora separa lui come tutti gli altri dal tavolo finale.

In evidenza troviamo Jeff Madsen, Ami Barer, Joseph Cheong e Michael Tureniec, assieme ad Antonio Esfandiari, Stephen Chidwick e Gavin Griffin. Fra i giocatori che passano al day 2 c’è anche Kevin Boudreau, che giusto due anni fa aveva subito quel brutto incidente che da allora lo vede sulla via di un lento ma determinato recupero.

In attesa quindi di conoscere i risultati del Dealer’s Choice, tutt’ora in corso, questa è la situazione in vetta al chipcount nel No Limit Hold’em 6-max:

  1. Ismael Bojang 181.900
  2. Javier Zarco 177.200
  3. Martin Salowitz 166.800
  4. Dong Guo 153.900
  5. Cornel Cimpman 139.900
  6. Guillaume Marechal 138.800
  7. Leo Wolpert 134.900
  8. Thomas Lutz 133.900
  9. Alexandre Reard 130.300
  10. §Jamie Armstrong 127.300
Tag: