Gioco legale e responsabile

WSOP 2018

WSOP 2018: Pescatori in scioltezza nel Championship, Speranza avanti nel Crazy888

Le WSOP 2018 si riaccendono di colpo per i nostri colori. Nella marea umana del Crazy888 ci sono altri tre italiani promossi, fra cui il solito Gianluca Speranza. Domina la scena uno scatenato Chris Moorman. Intanto Max Pescatori supera senza problemi il day 1 del Championship e punta con decisione alla zona premi.

Scritto da
02/07/2018 13:52

1.553


 

Nel day 1C dell’evento#62, alle WSOP 2018, sono stati ben 2.492 i paganti. Un numero impreziosito dalla presenza di tantissimi big. In 131 hanno messo in tasca il pass per la seconda giornata, comandati da un pazzesco Chris Moorman. Il “Re” del poker online infatti domina la scena e si prende i galloni di chipleader a quota 511.000 unità. Decisivo per il britannico il coinflip vinto con 10-10 vs A-K che lo lancia in orbita. L’unico che sembra in grado di reggere il suo ritmo è Vitaliy Neyman (500.000). Due gli azzurri che completano il giro di boa: Gianluca Speranza accumula 99.000 fiches, che valgono l’ottantacinquesimo posto nel count. Leggermente più staccato Sebastiano Giudice che riparte da 62.000 pezzi.

 

Gianluca Speranza

Nel day 1D invece del “$888 Crazy Eights No-Limit Hold’em 8-Handed” sono stati 2.495 i giocatori che ci hanno provato e 138 di questi torneranno domani per il day 2. Al momento non vengono forniti dati definitivi ne sul numero complessivo di paganti nei quattro flight e ne il numero ufficiali di giocatori che ritroveremo ai nastri di partenza della seconda giornata. Stesso discorso per il payout che verrà diramato alla ripresa dei giochi. Intanto fra i promossi ecco che spunta Roberto Begni. Il player svizzero, ma italiano di adozione, supera i 18 livelli con 179.000 pezzi, portandosi al 39° posto nel count di giornata.

Il leader nel day 1D è un altro volto noto: stiamo parlando di Matt Salsberg che imbusta 483.000 chips. Nella top ten troviamo anche Arthur Conan (300.000) e Fahredin Mustafov (292.000). A ridosso dei migliori, ci sono poi Martin Finger (255.000), Ami Barer (254.000) e Stefan Huber (210.000). Il day 2 inizia alle 14.00 di Las Vegas, le 23 in Italia. Il gioco riprende dal livello 19: 5.000-10.000 ante 1.000 e la lunghezza dei blinds passa da 30 a 60 minuti.

Pescatori al day 2

Il “$10,000 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better Championship” non delude le attese alle WSOP 2018 e sono 133 al momento i giocatori che si sono alternati ai tavoli. Con la late registration aperta fino allo start della seconda giornata il dato può essere migliorato. Intanto è stata superata la soglia dello scorso anno, quando in 125 si lanciarono nella mischia. In mezzo a questo field di grandi campioni non poteva mancare Max Pescatori. Il “Pirata” si conferma uno specialista di spessore nelle varianti e con 85.500 chips si affaccia al day 2. Uno stack che vale il 36° posto per Max su 63 promossi.

Un selfie di spessore di Max Pescatori: con lui Erik Seidel

In testa al count c’è il campione uscente Christopher Vitch. L’americano dopo la vittoria del 2017, sembra lanciato verso un clamoros back to back, anche se la strada che conduce al bracciale è assai lunga. Imbusta 279.500 gettoni, precedendo Daham Wang (276.500). Fra i migliori di giornata, spuntano poi i vari David Benyamine (166.500), Mike Watson (128.500), il mitico Jimmy Fricke (114.500), Felipe Ramos (91.000) e il l’indomabile Daniel Negreanu (76.500). Carte in aria con il day 2 del Championship alle 14 locali e dai limiti 4.000-8.000.

La top 10 del count

1 Christopher Vitch  279,500
2 Daham Wang  276,500
3 Stuart Rutter 236,000
4 Terrence Hastoo  220,000
5 Ryan Miller 207,500
6 Soner Osman 202,000
7 Jose Paz-Gutierrez  195,000
8 Tom Koral 189,000
9 David Prociak 177,500 Amazon
10 Tim Finne  168,500

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento