Gioco legale e responsabile

WSOP 2021

WSOP 2021: Sorel Mizzi e la maledizione del bracciale nel Little One Drop, “Golden” Ball concede il bis

Sorel Mizzi è il 63esimo giocatore più vincente presente nell'All Time Money List ma è ancora a secco alle WSOP. Poche ore fa è andato vicino al bersaglio grosso. Facciamo il punto con gli eventi della giornata (Main event a parte). Un amatore francese trionfa nel PLO.

Scritto da
14/11/2021 17:03

976


Se il Main Event WSOP cannibalizza l’attenzione a Las Vegas e non solo, negli altri tornei i riflettori erano tutti puntati sulla deep run di Sorel Mizzi nell’evento 68, il $1.111 Little One for One Drop.

Sorel Mizzi

Sorel Mizzi: al primo iTM quest’anno ma con zero braccialetti in carriera (photo courtesy of Pokernews – Alec Rome)

Event #68 – $1.111 Little One for One Drop, Sorel Mizzi protagonista ma…

Il player di Toronto non è riuscito a conquistare il suo primo braccialetto in carriera, nonostante una carriera straordinaria sia negli MTT live e online. Alle World Series of Poker il canadese può vantare 50 in the money. Per lui una vera maledizione. E’ il primo torneo nel quale va a premio in queste WSOP 2021. Era fermo da ben 2 anni di inattività per via della pandemia.

Sorel Mizzi si è dovuto inchinare a due statunitensi: Scott Ball che ha vinto il suo secondo titolo WSOP e il runner up Michael Shanahan.

Vi ricordiamo che l’evento ha registrato 3.797 entries.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Ecco il payout:

1 Scott Ball United States $396,445
2 Michael Shanahan United States $245,068
3 Sorel Mizzi Canada $186,824
4 Sebastian Medina Colombia $143,399
5 David Jackson United States $110,827
6 Ronnie Ballantyne United Kingdom $86,249
7 Petro Zakusilov Ukranie $67,592
8 Seth Fischer United States $53,343
9 Frank Marasco United States $42,389

Event #71 – $1,500 Bounty Pot-Limit Omaha

Il $1.500 Bounty Pot-Limit Omaha ci ha regalato invece una bella storia che riguarda da vicino noi europei. A trionfare è stato un giocatore dilettante francese: il parigino Mourad Amokrane, di professione ottico. E’ atterrato a Las Vegas l’8 novembre, il giorno dell’apertura delle frontiere degli USA.

Tornerà nella capitale francese con le tasche piene: oltre 132.000 dollari. Al final table Jeff Gross (settimo).

1 Mourad Amokrane France $132,844
2 Matt Mamiya United States $82,100
3 Matthew Humphrey United States $58,733
4 Matthew Mlsna United States $42,604
5 Dustin Nelson United States $31,344
6 Paulo Villena Spain $23,392
7 Jeff Gross United States $17,712
8 Kao Chieng Saechao United States $13,610
9 Nikolay Yosifov Bulgaria $10,616

 

Event #73 – 10.000 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better Championship

In corso di svolgimento un Championship dal grande appeal soprattutto per i players di casa. 137 entries e 67 qualificati per il day 2.

Ci sarà da seguire il torneo in ogni sua fase considerando la caratura dei giocatori coinvolti. Ad insidiare il chipleader australiano Gary Benson, ci sono due veterani delle WSOP come Eli Elezra, Shaun Deeb, Scott Seiver e Alex Livingston . Attenzione ad un inserimento dalle retrovie di Erik Seidel nel day 2. Eliminati Daniel Negreanu e Phil Hellmuth.

La top 10 del chipcount dopo il day 1:

1 Gary Benson 331,000
2 Adam Owen 289,500
3 Denis Strebkov 274,000
4 Eli Elezra 263,000
5 Shaun Deeb 256,000
6 Scott Seiver 256,000
7 Alex Livingston 215,000
8 Mike Watson 207,000
9 Brett Richey 187,500
10 Yuval Bronshtein 183,500

Leggi qui cosa è successo nel Main Event stanotte