Gioco legale e responsabile

Live

WSOP Main Event: JC Tran chipleader fra i November Nine

Scritto da
16/07/2013 09:54

4.783


Carlos Mortensen, sconsolato bubble man (courtesy Bluff.com)E’ JC Tran il chipleader fra coloro che da oggi possono dirsi November Nine: eliminando Carlos Mortensen in decima posizione, ha infatti chiuso con 38.000.000 fiches, quando la media è di 21.170.000.

Il giocatore spagnolo ha già vinto il Main Event nel 2001, e vedere un professionista col suo palmarès tra i finalisti sarebbe stato splendido per gli appassionati: purtroppo era anche fra i giocatori più corti, e quando è andato all-in su board 10 6 3 9 con a 9 si è visto beffato dall’ 8 7 di Tran e dal river che non lo aiutava.

Per un cinico contrappasso, questa eliminazione è stata una buona notizia per David Benefield: iniziata la giornata come il più corto fra i 27 giocatori rimasti, è riuscito ad approdare fra i finalisti, seppure come ultimo. Fenomeno vero e personaggio incredibilmente interessante, la presenza di “raptor517” impreziosisce senza alcun dubbio quello che sarà il tavolo finale di questo Main Event.

L’assenza più pesante, oltre a quella di Sergio Castelluccio dal nostro “egoistico” punto di vista, è quella di Anton Morgenstern, che all’avvio di giornata era addirittura schizzato a 30 milioni in fiches, ed ha poi chiuso clamorosamente la propria corsa al ventesimo posto.

La sua bestia nera ha un nome, Mark Newhouse. Dapprima gli ha raddoppiato in faccia vincendo un coinflip da dentro o fuori con a q contro 8 8 : donna al flop e double-up. E fin qui, si direbbe, nulla di eccezionale.

La mano che ha davvero spento la luce per il giocatore tedesco è stata quella dove, con a j , si è trovato di fronte al flop a a 2 contro i 2 2 di Newhouse. I due sono finiti ai resti al turn, e quello per Morgenstern è stato l’inizio della fine: nonostante abbia vinto 285.408 dollari, se adesso lo rinchiudessero in un labirinto, probabilmente non avrebbe comunque abbastanza muri con cui parlare.

Per il resto, si segnala la presenza dell’israeliano Amir Lehavot – già vincitore del Pot Limit Hold’em Championship nel 2011 – e del canadese Marc McLaughlin, che sia nel 2010 che nel 2011 era arrivato nella top 100 del Main Event.

Presto li conosceremo tutti, uno per uno: per oggi Las Vegas ha già i suoi eroi, e nonostante il primo premio da 8.360.000 $ debba essere ancora assegnato, solo per oggi hanno davvero vinto tutti.

  1. JC Tran 38.000.000
  2. Amir Lehavot 29.700.000
  3. Marc McLaughlin 26.525.000
  4. Jay Farber 25.975.000
  5. Ryan Riess 25.875.000
  6. Sylvain Loosli 19.600.000
  7. Michiel Brummelhuis 11.275.000
  8. Mark Newhouse 7.350.000
  9. David Benefield 6.375.000

Finalmente sappiamo chi sono i November Nine: per scoprire tutto di loro e seguire il countdown fino all’assegnazione del braccialetto, il punto di riferimento resta sempre AssoPoker.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento