Gioco legale e responsabile

Online

Dario Minieri si piazza nono nel Sunday Million di PokerStars.com

Scritto da
29/06/2015 15:25

7.515


Dario Minieri nella notte è andato non lontano dal colpaccio, visto che il giocatore romano residente a Malta si è piazzato al nono posto nel Sunday Million di PokerStars.com, venendo eliminato a seguito di un coinflip dall’olandese Paul “padjes” Berende, che si è poi piazzato al secondo posto non prima di aver chiuso un deal con “MissBroke”, che ha poi vinto il torneo.

Dario aveva raggiunto il tavolo finale in settima posizione, e stando a quanto riportato dal blog di PokerStars.com è stato eliminato in una mano imparabile, quando con il suo stack da 2.870.000 fiches su bui 100.000/200.000 ha aperto il gioco da under the gun con q q 4-bettando all-in dopo la 3-bet del suo avversario, che però chiamava mostrando a k : tutto liscio al flop ma al turn un asso di picche negava il double-up a Minieri, che così era il primo giocatore a venire eliminato dal final table per un premio appena inferiore ai 9.000 dollari.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.
Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

sunday-million-minieri

Un peccato naturalmente per le ambizioni del nostro connazionale, che certo giunto al tavolo finale di un torneo tanto importante avrebbe desiderato se non altro lottare più a lungo per le posizioni di vertice, ma del resto nessuno può sottrarsi alle leggi non scritte dei tornei, secondo le quali per arrivare in vetta in certi colpi da dentro o fuori la sorte deve giocoforza stare dalla propria parte.

Il piazzamento di Minieri arriva dopo un lungo periodo passato lontano dai riflettori ma non dal poker, e ad appena qualche settimana di distanza dal piazzamento di un altro giocatore romano in questo stesso torneo, quando solo i capricci delle carte negarono a Davide “GX91” Marchi il successo ma non la gioia di un piazzamento da ben 135.000 dollari.