Gioco legale e responsabile

Online

PokerStars: l’artiglio che graffia è di “Steva10”, lo hai capito o no?

Scritto da
09/03/2019 08:45

2.504


È l’artiglio che graffia, lo hai capito o no? 

Così diceva Lele Adani a Riccardo Trevisani in una delle telecronache che più rimarranno impresse nella memoria calcistica di questo Paese. 

Lele Adani e Riccardo Trevisani

L’artiglio pokeristico di questa notte appartiene a Luca “steva10” Stevanato il quale, assieme a “Th3G4Mbl3r17”, ha centrato la vittoria nei due Major della notte PokerStars. 

€100 Night On Stars 

Inizio rispettato come da tradizione quello delle 22,00 per il NOS del venerdì notte, al quale hanno partecipato 188 players. 

Superato il garantito da €15.000, le entries hanno formato un Prize Pool ufficiale da €16.920, che solo i 31 più bravi e fortunati si sono spartiti fin dalle prime ore della notte.

Registrati su PokerStars.it e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

A spuntarla, come già riportatovi a inizio articolo, è stato “Th3G4Mbl3r17”, primo per €3.264.

ELVISn.1 e “redbull9891”, se la sono vista per il secondo e terzo posto, mentre “elpazzo84”, ha chiuso quarto.

A un passo dal Tavolo Finale Luca “steva10” Stevanato, decimo per €260, mentre chiudono tra i Top20, Nicolò “WhyAlw4ysM3_” Serlenga 14°, Michael “Sardo1110” Ibba 15° e Alessio “AleAsto2” Astone 16°. 

€ 100 Need For Speed

Il Need For Speed è invece cominciato alle 23,30, concludendosi poco dopo l’una del mattino. 

A dominare il turbo quotidiano, è stato Luca “steva10” Stevanato che ha chiuso la pratica sconfiggendo in heads up “Duorgroud”.

Luca Stevanato con la compagna Angela Del Re, in viaggio a Las Vegas

Rispettivamente primo e secondo per €1.808 e €1.204, i due hanno relegato al terzo posto un comunque ottimo “PumaSnap”. 

Trenino di regular subito dopo il podio: Fabio “sturbao” Sturba, “0zil10” e Christian “ninetto1989” Nuvola chiudono quarto, quinto e sesto. 

Tra gli 11 premiati anche Alberto “Everbrun1” Cigliano, ottavo. 

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento