Gioco legale e responsabile

Online

Phil Hellmuth sfiora subito il braccialetto alle WSOP: ecco le sue mani chiave

Alle WSOP Online 2020, Phil Hellmuth ha fatto immediatamente capire di volere a tutti i costi il suo 16° braccialetto: nell’Event #1 è stato protagonista di una deep run che lo ha portato fino alla soglia del tavolo finale.

Scritto da
03/07/2020 10:00

3.208


Che siano live od online, poco cambia: quando si parla di World Series of Poker, Phil Hellmuth c’è. Sempre. Sulla piattaforma dot com sono cominciate le WSOP Online 2020 e il Poker Brat ha lasciato subito il segno, centrando un 11° posto su un field di 1.715 ingressi.

Il 15 volte vincitore di un braccialetto WSOP è stato eliminato in 11° piazza, a pochi passi dal final table, vinto da Jonathan ‘Art.Vandelay’ Dokler, già trionfatore del Borgata Winter Pkoer Open High Roller lo scorso gennaio. Buon 12° posto per Jon ‘havuuuuc’ Turner.

Phil Hellmuth, le tre mani decisive

I colleghi di PokerNews.com, che si occupano del report degli eventi, hanno individuato tre mani fondamentali durante la corsa di Phil Hellmuth al 16° braccialetto:

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il piattone coi ganci

In questa mano, Phil Hellmuth apre il gioco a 30.000 chip con J J da UTG e viene chiamato da Connor ‘NYR9414’ Berkowitz da hijack. Sul flop K J 3 , il Poker Brat punta 35.000 con il suo middle set e viene chiamato.

Sull’8 al turn, Hellmuth piazza il trappolone rallentando, e Berkowitz abbocca al check altrui puntando 56.000. A quel punto, Phil alza la posta andando all-in per 323.543 e il suo avversario chiama con K J . Solo un re al river cambierebbe la situazione, ma l’ultima carta è un 3 che estromettte Berkowitz dalla corsa al braccialetto in 68° posizione.

La mazzata a Tony Dunst

Sempre da under the gun, Phil Hellmuth rilancia a 125.000 con k k . Tony ‘Panoramic’ Dunst sceglie di appoggiarsi soltanto con A Q da bottone, e al flop passa in testa: A 9 3 .

Hellmuth fa check-call sulla bet da 125.000 del suo avversario, ma un K al turn cambia nuovamente la situazione. Phil fa ancora check, Dunst punta 220.000 e ancora una volta il Poker Brat completa il check-raise all-in.

Dunst chiama, ma è già drawing dead e il river è un inutile 8 . Nonostante il colpo subito, il buon Tony saprà risollevarsi, tanto da chiudere sul gradino più basso del podio.

La mano fatale

Rimasti in 11, il Poker Brat sembra lanciato verso la chip lead, ma un paio di colpi sfortunati (QQ vs KK e AQ vs AK) erodono il suo stack fino a circa 20 bui. Shawn ‘SayGoodNight’ Daniels rilancia da UTG a 200.000 e Phil Hellmuth va direttamente all-in per circa 2,1 milioni di gettoni.

Daniels, ben consapevole della reputazione piuttosto tight del suo avversario, ci pensa parecchio prima di fare call con A K . Il recordman di braccialetti WSOP gira Q Q , ma un K   al flop basta e avanza a Daniels per eliminare un pericoloso concorrente al titolo in 11° posizione, per un premio di $7.871.85.

 

Phil Hellmuth

 

WSOP Online 2020, l’Event #1

L’Event #1 delle WSOP Online 2020 ha attirato come detto 1.715 entry, frutto di 1.195 giocatori unici e 520 re-entry, per un montepremi da $771.750, spartito tra i migliori 248 classificati.

Tra i player andati a premio, segnaliamo il 44° posto di Mike ‘mouth123’ Matusow e il 196° di Maurice ‘Mac’ VerStandig (l’avvocato dei poker player), mentre Darren Elias è stato il bubble man, eliminato al 249° posto propdio da Shawn Daniels.

Il tavolo finale dell’Event #1

  1. Jonathan “Art.Vandelay” Dokler $130,425.75
  2. Justin “MadTitan” Turner $80,416.35
  3. Tony “Panoramic” Dunst $57,881.25
  4. Shawn “SayGoodNight” Daniels $42,060.37
  5. Michael “DDSpade” Balan $30,947.17
  6. Kyle “ChefShap” Shappelle $22,998.16
  7. Daniel ““djp1006” Park $17,287.20
  8. Mark “NostraDonkus” Liedtke $13,119.75
  9. Taylor “ZeroTo100” Von Kriegenbergh $10,109.92
Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento