Gioco legale e responsabile

Online

PokerStars investe sempre più nella realtà virtuale e lancia Medieval

La realtà virtuale è un settore in cui PokerStars crede molto, come dimostra il recente aggiornamento di PokerStars VR con la versione Medieval.

Scritto da
16/11/2020 17:00

806


Due anni fa, vi presentavamo in anteprima PokerStars VR, il software di realtà virtuale sviluppato dalla poker room online numero uno al mondo. Nel giro di 24 mesi, l’applicazione è uscita dalla fase test e si è aggiornata molte volte, per offrire agli utenti un’esperienza sempre fresca.

L’ultimo update è di qualche giorno fa e si chiama PokerStars VR Medieval. Vediamo quali sono le caratteristiche di questo nuovo setup per la realtà virtuale del poker online targato PokerStars.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

PokerStars VR Medieval

 

Alla scoperta di PokerStars VR Medieval

Come potete facilmente immaginare dal nome, PokerStars VR Medieval catapulta i giocatori indietro nel tempo, all’epoca del Medioevo dei cavalieri, dei re e delle regine. Un’atmosfera alla Game of Thrones, per chi conosce la serie tv – ma c’è davvero qualcuno che non la conosce?

L’ambientazione medievale ha tutte le caratteristiche che ci si aspetterebbe di trovare: scenario da mozzare il fiato, un sacco di oggetti tipici dell’epoca e un tavolo da gioco sistemato in un antico castello con candelabri a illuminare la scena.

PokerStars VR Medieval dà la possibilità ai giocatori di mettere le mani (virtuali, s’intende) su spade, scudi, corone, corni e persino catapulte.

 

PokerStars VR Medieval

Lo scenario di PokerStars VR Medieval

 

Un nuovo modo di giocare a poker

A due anni di distanza dal lancio ufficiale, dunque, PokerStars VR non si ferma, anzi: continua a crescere.

Il management della room della picca punta molto su questa innovativa modalità di gioco, che strizza l’occhio ad un audience più giovane, che in un gioco cerca di immergersi completamente: e cosa meglio della realtà virtuale per ottenere questo obiettivo?

Ricordiamo che attualmente PokerStars VR è fruibile soltanto in modalità play money. Non è chiaro se e quando PokerStars deciderà di lanciare il prodotto nel mercato a soldi veri.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento