Gioco legale e responsabile

Online

Tornei turbo: consigli per tutelare lo stack

La bellezza degli MTT sta tutta nella competizione che si scatena grazie ai bui che crescono in maniera significativa livello dopo livello. Nei tornei turbo questa dinamica aumenta in termini di velocità a dismisura. Una kermesse come quella delle Turbo Series che si stanno svolgendo su PokerStars, porta a giocarne un buon numero durante queste giornate.  

Scritto da
13/05/2020 23:55

1.361


CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

Strutture e strutture 

Una struttura standard di un torneo normal, regular o lento, varia dai 10 ai 20 minuti a seconda di vari parametri tra i quali, fondamentalmente, quelli che fanno capo al buy in. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Una struttura che fa riferimento ai tornei più veloci, ha invece nel repentino cambiamento dei bui il suo punto focale, intorno ai 5 minuti di durata per i turbo regular. 

In questi tornei il popolo dei giocatori ricreativi sguazza con maggiore quantità, per un paio di ragioni, segnatamente il fatto che non devi stare 8 ore per finire il tuo percorso e poi perché la signora Fortuna regala maggiori gioie ai giocatori che la ragionano di meno in un tempo dove il fuoco arriva presto ai piedi. 

Lo start 

Comincerai con un totale di Bui che non scenderà mai sotto i 100x allo start e questo vuol dire che in early stage non abbiamo quella frenesia di voler vincere ogni piatto ad ogni costo. 

Con uno stack di partenza così elevato non ha alcun senso aggiungere un misero numero di bui che diventeranno peraltro, a brevissimo e col cambio del livello, ancora meno. 

L’immagine che rappresenteremo in previsione del fatto che presto la maggior parte dei giocatori si ritroverà in una situzaione di push or fold, sarà fondamentale.

Tornei turbo

Senza contare che nei momenti iniziali sarà molto più importante preservare un numero di bui elevato, piuttosto che aggiungerne uno insignificante, correndo il rischio di perderne non pochi. 

Contate inoltre che perdere un numero di chips che può costarci il 20% dello stack, può sembrare un’emorragia di poco conto, ma con l’incedere dei bui, di quel quinto del nostro avere iniziale, sentiremo la mancanza. 

I 20x 

Giocare uno stack che scende sotto i 20BB presenta le sue difficoltà, ma tutti sono convinti di farlo bene.

In realtà ogni piccolo errore in quel frangente ci costerà carissimo, perché nella stragrande totalità dei casi, pushare 12-13x o 19-20x fa tutta la differenza del mondo. 

Occorre smetterla di flattare le 3-Bet, occorre smetterla difendere il nostro BB in modo largo, occorre smettere aprire da early position, occorre abituarsi a stealare i bui da posizione avanzata sempre più spesso. 

Il range di push nei turbo

Non è così difficile trovare siti e applicazioni che ci consigliano i range di push da late position quando, prima o poi, anche noi saremo invischiati nella lotta alla sopravvivenza. 

I giocatori meno forti pushano e chiamano in maniera fin troppo larga, ti sorprenderai nel momento in cui i giocatori occasionali si presenteranno agli showdown con mani del tutto marginali. 

Tieni sempre conto di questo fattore quando diventerà una guerra. 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento