Gioco legale e responsabile

Online

Dzmitry Urbanovich vince 5° titolo WCOOP e sfiora il sesto: runner up Steve O’Dwyer

Una vittoria alle WCOOP, tanto per cambiare. Dzimitry Urbanovich si conferma un cecchino nella kermesse e per la quinta volta in carriera vince un evento. E pensare che potevano essere sei gli acuti, ma in un altro torneo la sua corsa si è chiusa al tavolo finale. Vicino al successo anche Steve O'Dwyer. Il player americano, di passaporto irlandese, centra la seconda piazza. 

Scritto da
11/09/2020 10:30

1.272


Urbanovich, Re delle WCOOP e delle varianti

Le WCOOP 2020 si confermano il teatro di battaglia preferito dalle grandi firme. Non poteva mancare nella passerella di grandi campioni, un fenomeno come Dzmitry Urbanovich. Il player polacco la scorsa notte ha messo in tasca il quinto titolo WCOOP in carriera, salendo sul gradino più alto dell’evento#34. Si tratta del “$2.100 8-Game”: torneo già di per se difficile per la concomitanza di 8 giochi diversi all’interno dello stesso evento, a cui si aggiunge il valore di grandissimo livello del field.

Dzmitry Urbanovich

 

“Colisea” non ha fatto sconti e ha messo alle spalle 89 rivali per una prima moneta da 42 mila dollari. Quinto successo e quinto acuto in un evento dedicato alle varianti. Nei giochi mixed e in tutto quello che non è soltanto NLHE, il polacco si conferma un cecchino di grandissimo livello. Nella speciale classifica dei titoli vinti, Urbanovich sale al terzo posto, alla pari di  Dan “djk123” Kelly. Davanti a lui restano soltanto, Shaun “shaundeeb” Deeb a quota 8 e il primo della classe:  Denis “aDrENalin710” Strebkov al  momento imprendibile con 9 sigilli.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il payout

Il polacco sfiora la doppietta

Per Dzmitry Urbanovich potevano essere sei i titoli WCOOP dopo l’ultima notte. Il polacco ha guadagnato l’accesso al tavolo finale nell’evento#40H. Il “$1.050 Razz”,tanto per cambiare torneo dedicato ad una variante e che ha visto la partecipazione 72 players. Qui “Colisea” ha raggiunto l’atto finale, per poi fermarsi al quinto posto. Incassa 7.280 dollari, anche un pizzico di amaro resta nella bocca dell’Est Europa.

Nello stesso evento, esce di scena come primo eliminato del tavolo finale Talal “raidalot” Shakerchi. Per il noto uomo d’affari con la grande passione per il poker, ci sono 3.360 dollari a condire l’ottava posizione. Vittoria e titolo WCOOP per Andrey ‘Gigaloff’ Zhigalov: il russo incassa 27.440 dollari e conferma di essere un abile grinder online. Aggiunge questa vittoria anche alle due picche ottenute nel giro degli ultimi due anni all’European Poker Tour, nei side events.

Il payout del tavolo finale

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Steve O’Dwyer ad un passo dal trionfo

La notte delle grandi firme nelle WCOOP prosegue con il secondo posto ottenuto da Steve O ‘Dwyer. L’evento#41H, il “$2.100 NLH 6-Max” ha visto la partecipazione di 216 paganti, di cui 150 come ingresso singolo e altri 66 frutto di re-entry. Dei 432.000 bigliettoni raccolti nel prizepool, 84.770 sono destinati al primo classificato e l’americano di passaporto irlandese arriva a giocarsi la prima moneta.

 

Dall’altra parte però, Sam ‘SamSquid’ Grafton non è intenzionato a fare sconti. Alla fine il duello è dalla parte dell’inglese che conquista la vittoria finale. “Mr.TimCaum” si arrende al secondo posto per una ricompensa pari a 65.082 dollari. Sempre in questo evento, sfiora il podio Teun “tinnoemulder” Mulder. L’olandese, dopo il trionfo nelle SCOOP dello scorso maggio, giunge quarto per 38.362 dollari.

Il payout

Magiari come rulli compressori

Il nostro report sulle WCOOP si chiude con l’evento#37H, il “$5.200 PLO 6-Max High Roller”. In 150 hanno risposto presente all’appello e dopo due giorni di battaglia emerge Andras “probirs” Nemeth. Il player ungherese nel giro di sette giorni passa da zero a due titoli WCOOP. E questo sicuramente è il più pesante. Perché ottenuto in una variante bella e difficile come il Pot Limit Omaha e perché opposto a tutta una serie di grandi campioni, oltre ai soliti specialisti.

Il magiaro incassa 140.056 dollari ed entra quindi nel ristretto club di coloro che hanno vinto almeno due eventi WCOOP. Sul podio è doppietta ungherese. Chiude al terzo posto un altro pezzo da novanta come Laszlo “omaha4rollz” Bujtas che porta a casa 82.648$. Il derby in heads up è stato evitato da Richard “raconteur” Gryko. L’inglese ha chiuso al secondo posto per 107 mila bigliettoni. Da segnalare infine, la sesta piazza di Joao “Naza114” Vieira ($37.285) e il settimo posto per Shaun “shaundeeb” Deeb.

Il payout del tavolo finale

  1.  Andras “probirs” Nemeth Hungary $140,506
  2.  Richard “raconteur” Gryko United Kingdom $107,761
  3.  Laszlo “omaha4rollz” Bujtas Hungary $82,648
  4.  Us_Alex Russia $63,387
  5.  Aku1206 Finland $48,614
  6.  Joao “Naza114” Vieira Portugal $37,285
  7.  Shaun “shaundeeb” Deeb United States $28,596

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento