Gioco legale e responsabile

Online

WSOP 2020: final table per Davide Suriano, bene Luigi Shehadeh

Davide Suriano centra il tavolo finale nell'evento#67 delle WSOP 2020 online e nel "$500 Limit Hold'em" la sua corsa si interrompe al 6° posto. L'azzurro ha cullato a lungo il sogno di mettere le mani sul secondo bracciale in carriera, dopo quello vinto nel 2014 nel Championship Heads up. In the Money anche per Luigi Shehadeh.

Scritto da
22/08/2020 11:20

3.485


706 paganti

L’evento#67 delle WSOP 2020 online ha visto la partecipazione di 706 giocatori. Un numero importante, per una variante non proprio così diffusa negli ultimi anni, come il Limit Hold’em. Davide Suriano, con il nick “ElPapuGomez” si è lanciato nella mischia, al fianco di campioni del calibro di Juha Helppi, Eoghan “DrRoche” O’Dea, Dan Smith, Dylan “mezcal” Linde, Erik Seidel, Benny Glaser, Preston “TikTokImaClk” Lee, Niklas Astedt e Matt “DNSFD” Vengrin. Assi del poker mondiale e specialisti di questa variante sempre affascinante.

Luigi “shadinho94” Shehadeh

L’azzurro ha saputo destreggiarsi senza problemi e raggiungendo la scoppio della bolla. Qui, in 98 hanno festeggiato l’ingresso a premio e se il cash minimo corrisponde a 1.126$, il sogno di tutti, oltre al bracciale, è la prima moneta da 45.102 dollari. Insieme a Suriano, un altro italiano centra l’ingresso “In the Money“, vale a dire Luigi “shadinho94” Shehadeh. Anche se il destino dei due players azzurri sarà diverso nella discesa al titolo.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La corsa al tavolo finale

Come detto, l’evento#67 delle WSOP 2020 avrà risvolti diversi per i nostri giocatori. Luigi “shadinho94” Shehadeh scende nelle zone basse del count e non riuscirà più a trovare la risalita. La sua corsa si chiude al 24° posto e incassando 1.874 dollari. Davide Suriano invece resta stabile nella top 5 del count e prosegue il suo cammino verso il tavolo finale.

Al 14° posto svaniscono le speranze di un fenomeno come Connor Drinan. L’americano si trova ai resti con A-3 vs J-J di Ken “diabloking” Okada. Il flop 9-Q-A sembra concedere il vitale double up a Drinan, ma un jack al turn ribalta tutto e obbliga alla resa il player a stelle e strisce. Per lui ci sono 2.557 dollari a rendere meno amara la sconfitta. Wei “dugui777” Zhao esce di scena al decimo posto con A-6 vs 10-10, seguito in nona piazza da Ken “diabloking” Okada, il cui K-9 è superato da 7-4 di Drew “BigPavelski” Soik.

Capolinea per Suriano

Con l’eliminazione di Okada si aprono le porte dell’official final table per gli altri 8 giocatori. Davide Suriano nel frattempo è sceso in maniera pesante nel count e così parte dalla penultima casella, sperando di rimettere in piedi la situazione. L’eliminazioni di Hong Kong “Fall Oh Gutz” Nguyen (8°) e Michael “Blank0DMT” Schwartz  (7°) consegnano almeno due posizioni all’azzurro. Ma è solo questione di tempo e poi anche per Davide scorrono i titoli di coda.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Davide Suriano

Davide chiama dal grande buio, dopo l’apertura di Brunno Botteon. Il flop q 8 2 scatena una serie di rilanci che portano il giocatore italiano a finire ai resti e con il call del brasiliano. Si passa dunque allo showdown:

Suriano: q 6

Botteon: k 8

Davide ha la top pair ed è in vantaggio sulla middle pair del rivale. Il turn però ribalta tutto con 8 e il trips del brasiliano, regge anche dopo il 6 che consegna l’inutile doppia coppia al “ElPapuGomez“. Davide Suriano è fuori dai giochi in sesta piazza per 12.082 dollari.

Un bracciale in salsa austriaca

A cinque left, l’evento#67 delle WSOP 2020 sembra saldamente nelle mani di Brunno che prende il comando del count e prova la fuga. Ma non ha fatto i conti con Gregor “soulsntfaces” Muller. L’austriaco regge l’urto e si presenta al duello finale con 9 milioni di pezzi, in vantaggio sugli 8 milioni del suo avversario. L’heads up si conferma scoppiettante ed avvincente, con continui colpi di scena e passaggi di mano della leadership nel count.

Il sipario cala, quando il brasiliano finisce ai resti con 7-6 e l’austriaco chiama con Q-J. Il flop 7-4-4 sembra lanciare Brunno al raddoppio, ma una dama al turn consegna il contro-sorpasso di Gregor e dopo un 9 al river, Mueller può esultare per il primo bracciale in carriera. Il trionfo è tutto suo, assieme ad un assegno da 45.102 euro, a cui si aggiunge un pacchetto per le WSOP Europe.

Il payout del tavolo finale

  1.  Gregor “soulsntfaces” Muller Austria $45,102*
  2.  Brunno Botteon Brazil $41,855
  3.  Anmol “bemyfriend” Srivats India $30,680
  4.  Michiel “Easterdamnz” Van Elsacker Belgium $22,488
  5.  Drew “BigPavelski” Soik Austria $16,484
  6.  Davide “ElPapuGomez” Suriano Italy $12,082
  7.  Michael “Blank0DMT” Schwartz (FRA) France $8,856
  8.  Hong Kong “Fall Oh Gutz” Nguyen Canada $6,492
Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento