Gioco legale e responsabile

Cash Game

Daniel Negreanu subito protagonista nella nuova stagione del Poker After Dark

Scattata la stagione numero 13 del Poker After Dark, con un Daniel Negreanu mattatore nel bene e nel male. Ecco i piatti più interessanti della 1° puntata.

Scritto da
22/07/2021 10:30

696


Torna Poker After Dark, torna il grande cash game, che per la 13° stagione dello show si fa ancora più grande. Si gioca infatti al tavolo del no-limit hold’em da $200/$400, con il big blind ante sempre di $400, un buy-in minimo di $40.000 e nessun cap al buy-in massimo.

La lineup del primo episodio ha visto schierarsi Daniel Negreanu, Dan Smit, Scott Seiver e Matt Berkey tra le stelle internazionale del poker, con l’aggiunta di Zach Franzi e di MJ Gonzales, il poker coach del professionista canadese. Vediamo com’è andata.

Subito MJ

Smith, Gonzales e Negreanu si sono seduti al tavolo con uno stack di $100.000, mentre gli altri tre hanno preferito $50.000. Proprio il coach di Danielino si è messo subito in evidenza, vincendo un piatto da $60.600 con A Q contro 10 7 di Dan Smith.

Dopo il raise pre-flop di Dan da bottone, a $1.000, MJ ha controrilanciato da small blind a $4.200. Sul call di Smith, Gonzales è andato in continuation bet per $2.200 su flop Q 8 7 , prontamente chiamato dal suo avversario.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

L’azione si scatena al turn, un J : bet da $5.000 di Gonzales, raise a $23.500 di Smith che trova anche il progetto di scala a incastro e call. Sul 5 al river c’è un doppio check, e Gonzales può godersi il primo hurrà di giornata.

 

Daniel Negreanu

Daniel Negreanu (credits: PokerNews)

 

Daniel Negreanu fa…

Il nostro Danielino si è scaldato con un raise da bottone a $1.000 e un 10 6 in mano, chiamato da Matt Berkey da small con Q 10 e anche da Smith da big con 8 3 . Il flop 9 8 2 e un doppio check hanno spinto Daniel Negreanu a optare per una bet da $2.200 con il nulla cosmico.

Raise di Berkey a $6.500, fold di Smith e call del canadese con un progetto di scala a incastro. Sul 5 al turn, Berkey ha sparato $10.000 e Negreanu, con anche un progetto di colore, ha chiamato per vedere l’A comparire al river.

Qui Berkey ha rallentato facendo check, ma Daniel ha mandato la vasca per $36.400. Il suo avversario ci ha pensato un po’, per poi foldare. Negreanu a quel punto gli ha mostrato il bluff. “Stavo per chiamarti con donna-carta alta”, gli ha risposto Matt.

… Daniel Negreanu disfa

Anche se, come vedremo tra poco, alla fine il Kid Poker è stato il migliore, avrebbe potuto terminare la sessione con un attivo ancor più importante, se solo non avesse perso un pot da $119.000 contro Zach Franzi.

Raise di Berkey a $1.000 da UTG con A 9 , call di Smith con K Q , Franzi si appoggia da small blind con 7 6 e Negreanu si lancia in una three-bet a $6.000 con 7 5 da big blind.

Triplo call e piatto a quattro su flop 6 4 2 . Franzi, con la mano migliore, fa check e Negreanu continua sparando $17.500. Fold di Berkey e Smith, ma Franzi manda la vasca per $47.300. Daniel chiama, e i due si accordano per girare due volte turn e river.

Primo board: J 9
Secondo board: J 7

Né il primo né il secondo board hanno aiutato Daniel Negreanu, con Franzi che si è portato a casa tutto il piatto, riuscendo così a chiudere in attivo:

  • Daniel Negreanu $128.800
  • MJ Gonzales $122.600
  • Zach Franzi $119.600
  • Dan Smith $68.600
  • Matt Berkey $56.500
  • Scott Seiver $53.800