Gioco legale e responsabile

Poker Pro · Poker Pro estero

Dave Ulliott-shock: ‘Devilfish’ ha un cancro al colon e rischia la vita

Scritto da
30/03/2015 07:07

5.470


Nemmeno due mesi dopo aver appreso dell’ennesima operazione subita da Doyle Brunson, vi riportiamo purtroppo una notizia di quelle che non vorremmo mai leggere. Secondo i post pubblicati sulla sua pagina Facebook, e secondo i commenti fatti su un thread aperto su Two Plus Two, Dave ‘Devilifish’ Ulliot avrebbe un cancro al colon e rischierebbe la vita.

Secondo una persona che ha dichiarato di essere a conoscenza della situazione, “Ulliott ha un cancro al colon (e forse non è tutto) e le indicazioni suggeriscono che sia terminale. Non so da quanto tempo sanno del cancro, ma mi hanno detto che in questi casi il decorso è molto rapido. Addirittura secondo una mia fonte avrebbe pochi giorni di vita.

Ci piacerebbe che fosse un pesce d’aprile anticipato, ma i post apparsi sulla pagina Facebook di Ulliott, scritti da familiari, amici e semplici fan, sembrano confermare la storia. Uno dei nipoti di ‘Devilifish’, ad esempio, ha scritto: “È ancora vivo e vegeto e noi e la sua famiglia stiamo soffrendo”.

Dave Ulliot è una leggenda del poker in Gran Bretagna, uno dei giocatori che hanno contribuito al boom di questa disciplina nelle Terre di Albione, come ricorda un utente di Two Plus Two: Devilfish è davvero una leggenda per il poker britannico. Ha dominato il ‘Late Night Poker’ di Channel 4 dal 1999 al 2003, aiutando tantissimo il boom del poker”.

Dave 'Devilfish' Ulliott

Dave ‘Devilfish’ Ulliott

Domenica, il presentatore del WPT Mike Sexton ha ritwittato un messaggio in cui si legge che Ulliot “è ancora vivo e vegeto”, aggiungendo che “Rob Yong è con lui in questo momento”. Più o meno alla stessa ora, anche David Plastik ha twittato: “Tieni duro amico mio David ‘Devilfish’ Ulliott. Il poker non sarà più lo stesso senza le tue barzellette al tavolo”.

Ulliot ha vinto il primo WPT World Poker Open di Tunica, nel 2003, portandosi a casa $ 589.000 e ha raggiunto il tavolo finale del Doyle Brunson Five Diamond World Poker Classic nel 2007, accaparrandosene altri $ 700.000.

In carriera, il britannico ha vinto circa 6,2 milioni di dollari nei tornei di poker live e si trova al 2° posto nella All Time Money List inglese, mentre occupa l’82° posizione di quella mondiale. In carriera ha vinto anche un braccialetto alle World Series of Poker del 1997.

Molti giocatori hanno augurato la guarigione a ‘Devilfish’ via Twitter, Facebook e Two Plus Two. Il suo motto è sempre stato “one time”: laa speranza è che per “one time” le cose possano andare diversamente da quanto ormai tutti si aspettano.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento