Gioco legale e responsabile

Poker Pro

Filippo Candio

Scritto da
18/07/2010 15:40

31.238


Filippo CandioNato a Cagliari il 26 marzo del 1984, Filippo Candio è sempre stato un sognatore. Pur trascorrendo una gioventù tranquilla, fatta di uscite con gli amici e partite a biliardo, “Driveon” – il suo nickname sui diversi forum online – in realtà voleva realizzare qualcosa d’importante, portare a termine un obiettivo che l’avesse fatto diventare un uomo pienamente soddisfatto di sé.

A scuola i risultati non sono un granché, ma ben presto Filippo si scopre bravo in una disciplina che – almeno in Italia – non troppi ancora conoscono: il poker Texas Hold’em. Nel 2007, Candio partecipa al suo primo torneo live e l’amore per il gioco scatta immediato. La passione e l’idea di farcela sono così forti che da allora la sua carriera sarà un crescendo continuo.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il 2008 inizia subito forte con la sua prima affermazione di un certo prestigio alla Notte degli Assi 3 a Milano, che gli vale una ricompensa in denaro da 11.000 euro. A marzo è di scena a Terni, dove partecipa al primo Assopoker Live – il raduno degli utenti del nostro forum organizzato dal poliedrico Alessandro “il Pizzopazzo” Piersigilli.

Passano un paio di mesi e Candio conquista un ottimo secondo posto nella Red Sea Poker Cup 2008 di Sharm el Sheikh per 5.400 € di premio,  mentre il 30 gennaio del 2009 arriva la seconda vittoria ufficiale in un evento live, la tappa di Sanremo del Campionato Italiano Pro da 2.000 euro di buy-in.  Dopo aver regolato Vincenzo Mandriota nell’heads-up decisivo, Filippo ottiene un premio in denaro da 140.000 euro.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Da segnalare che poco prima di questo importante risultato, la giovane promessa del poker italiano era entrato a far parte del Team Broken, in compagnia di Carlo Savinelli, Daniele Amatruda e poi anche Kristian El Dosoky.

Nello stesso anno seguono altri piazzamenti ed un secondo posto al side event da 500 € nella tappa di Sanremo dell’Italian Poker Tour. Il 2010 si apre, invece, con un “in the money” all’EPT di Deauville ed un final table nel Winter Fun a Nova Gorica. Ma siamo solo in marzo, e manca ancora un po’ prima dell’inizio delle WSOP in giugno.

Filippo parte per Las Vegas carico di speranze, e dopo un 157° posto nell’evento n° 11 – il No Limit Hold’em Championship da 1.500$ d’iscrizione – compie l’impresa sognata da tutti: essere tra i November Nine del WSOP Main Event che si sfideranno per il titolo di Campione del Mondo di poker.

Candio ha finora vinto in carriera circa 200.000 euro, ma a novembre potrebbero diventare spiccioli, considerati i quasi 9 milioni di dollari in palio per il torneo più prestigioso delle World Series of Poker.