Gioco legale e responsabile

Poker Pro

Randy “nanonoko” Lew

Scritto da
09/09/2013 12:08

10.295


Con una media di 3.16 BB/100 e 5.555 mani giocate al giorno, Randy “nanonoko” Lew incarna perfettamente la figura del grinder online ideale.

Classe 1985, questo player americano di origine cinese, divenuto famoso nella community del poker come “nanonoko” è un player temibile e un coach oggi conteso da personaggi come Daniel Negreanu.

L’approccio al poker online di Randy Lew, avviene in modo quasi naturale grazie alla sua passione per i videogames su internet, dove domina in giochi come Marvel vs Capcom 2. Nel momento in cui molti dei suoi colleghi abbandonano i videogames per passare al poker, Randy segue la scia.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

E’ ancora uno studente di Economia alla UC Davies in California quando capisce che il poker per lui non è solo un semplice passatempo. Grazie alle skill maturate in anni di giochi online, Randy afferra velocemente i meccanismi del Texas Hold’em. Apre un account su PokerStars: il fenomeno “nanonoko” sta nascendo. Diventa un grinder appassionato e il suo desiderio di diventare Supernova Elite lo stimola a giocare sempre di più. Inizia a multitablare, parte da 4 tavoli low-stakes e a breve arriva a giocarne fino a 24.

nanonoko-bio

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Impossibile non accorgersi di questa stella nascente per Pokerstars che lo arruola subito tra i suoi Pro del Team online. Sviluppa un impressionante volume di ore di gioco che in un anno gli frutteranno 1 milione di dollari e raggiunge lo status di Supernova Elite di PokerStars nel 2007, 2008, 2009 e 2010.

Oggi “nanonoko” è anche un coach di Pokernews. Nel cash game online ha guadagnato qualcosa come 2 milioni di dollari, ma quello che più stupisce in questo giovane player è la mole di gioco che riesce a sostenere quotidianamente e la costanza nei guadagni. Perché Randy non è l’unico player al mondo a multitablare su 24 tavoli contemporaneamente, ma è l’unico che riesce a vincere e ogni mese genera un rakeback da capogiro.

Randy Lee è il re indiscusso dei mid-staskes online, il suo habitat naturale sono stati in questi anni i tavoli 2$/4$, 3$/6$ e 5$/10$, ma sono sempre più frequenti le sue incursioni ai tavoli high stakes online. Ha anche partecipato all’edizione del 2011 del Big Game di Pokerstars.

Completamente concentrato nel poker online, Randy “nanonoko” Lew è sceso da poco nell’arena del poker live con risultati che lasciano ben sperare: 22° al 2.500$ Limit/No Limit Hold’em alle WSOP del 2010 e nel 2011 si è classificato 10° al Main Event dell’Aussie Millions per 100.000 $ di premio.

Pokerstars ha realizzato un documentario dal titolo ”I am nanonoko”, dove Randy racconta la sua storia, dà un saggio delle sue capacità al multitabling e della particolare abilità di prendere decine di decisioni in poche frazioni di secondo: talenti che l’hanno reso una leggenda vivente del poker online.