GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Scommesse

Calcioscommesse: Parma-Ancona sotto inchiesta con Fondi-Messina. Raffica di multiple saltate, la strategia dei book

Le notizie dell'ultima ora su Parma-Ancona vanno in un'unica direzione: il Viminale ha aperto un'inchiesta su questa partita molto sospetta e su Fondi-Messina. Una raffica di multiple domenica scorsa sarebbero saltate per via della mancata vittoria del Parma, data dai bookmkaers per favorita a quote molto basse.

Scritto da
14/04/2017 14:30

1.793


In questi giorni il calcio italiano rischia di essere travolto di nuovo dallo scandalo del calcioscommesse: ieri vi abbiamo raccontato l’incredibile storia di Parma-Ancona con la seconda in classifica del Girone B di Lega Pro che perde 0-2 contro l’ultima, con volumi anomali e vincite pazzesche proprio sul risultato esatto e sul segno 2 degli ospiti. Oggi trapela che il Ministero dell’Interno non solo ha aperto un’inchiesta sul match degli emiliani, ma anche su Fondi-Messina.

calcioscommesse

CALCIOSCOMMESSE: FONDI-MESSINA, UN GOAL DI TROPPO NEL PRIMO TEMPO?

Come noto il Messina è già sotto inchiesta e monitorata dal Viminale e dai Monopoli di Stato, per il match giocato quest’anno contro il Lecce e per altre 9 partite disputate la scorsa stagione. Vi sono 40 indagati, non è una barzelletta.

Cosa aspetti a registrarti su Lottomatica? In ESCLUSIVA per tutti i lettori di Assopoker, pronto un bonus di 30 euro! Contatta la nostra chat e usa il codice Super30!

multiprodotto_300x250_ita

Gli scommettitori sono quindi avvisati, state attenti quando in campo scendono i siciliani e sulla Lega Pro in generale, gli ultimi mesi di campionato sono sempre problematici.

Poche ore fa, Agipronews ha reso noto che sulla scrivania dell’Uiss, l’Unità Informativa Scommesse Sportive del Ministero dell’Interno, oltre al fascicolo su Parma-Ancona c’è anche quello del match del girone C.

La scommessa incriminata è sul goal del Fondi nel primo tempo: evento che è accaduto al primo minuto di gioco. La quota era bancata a 2.10. Il match è poi finito 1-1, ma la bet non ha registrato grossi flussi.

IL BANCO PIANGE? SI MA FINO AD UN CERTO PUNTO… COME I BOOKIES SI SONO DIFESI

L’aspetto strano è che nonostante i volumi anomali sullo 0-2 di Parma-Ancona ed il segno 2 (quota 17), la maggior parte dei bookies ha continuato ad accettare gioco. Perché?

“Grazie” a questo risultato, sono saltate numerose multiple ad alto potenziale che vedevano il Parma vincente con una quota bassa (1.18 in media). Questo fatto ha compensato le perdite subite a causa del 2 e dello 0-2.

Molti scommettitori in Lega Pro scommettono con schedine varie ed il Parma, domenica scorsa, era una delle fisse inserite nella maggior parte dei sistemi.

GRAVINA: “INCHIESTA APERTA DAL VIMINALE SU NOSTRA SEGNALAZIONE”

Il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, ai microfoni di Agipronews, ha confermato: “l’immediata segnalazione a tutti gli organi competenti, compresa la Procura Federale. Il lavoro di coordinamento con i Monopoli di Stato ha funzionato perfettamente. Appena ricevuto l’alert abbiamo segnalato la situazione all’Unità investigativa e al Gruppo investigativo del Viminale specializzato nelle scommesse sportive, oltre naturalmente alla Procura Federale”.

Si presume che molti scommettitori e decine di bookmakers siano stati truffati.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento